Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

La ministra Bellanova commenta l’uscita di Renzi dal Pd: “Sto con Matteo, ma non è una scissione”

"Ho sempre detto in questi giorni che al momento opportuno avrei detto da che parte sto con la franchezza che mi caratterizza. Sto con Matteo Renzi. È un progetto politico ambizioso"

Di Madi Ferrucci
Pubblicato il 17 Set. 2019 alle 12:32 Aggiornato il 10 Gen. 2020 alle 20:25
0
Immagine di copertina

La ministra Bellanova commenta l’uscita di Renzi dal Pd

La ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova commenta l’uscita di Matteo Renzi dal Pd con un post su Facebook: “Ho sempre detto in questi giorni che al momento opportuno avrei detto da che parte sto con la franchezza che mi caratterizza. Sto con Matteo Renzi. È un progetto politico ambizioso”, scrive.

Matteo Renzi ha annunciato la sua scissione dal Pd, oggi 17 settembre, con un’intervista a Repubblica, e ha dichiarato di voler affidare alla neo-ministra Bellanova l’incarico di capo-delegazione della sua nuova formazione parlamentare: “Non sarà un partito tradizionale, sarà una casa. E sarà femminista con molte donne di livello alla guida. Teresa Bellanova sarà la capo delegazione nel governo. Una leader politica, oltre che una ministra. Per me le donne non sono figurine e l’ho sempre dimostrato. In ogni provincia a coordinare saranno un uomo e una donna: la diarchia è fondamentale per incoraggiare la presenza femminile”, ha dichiarato Matteo Renzi.

Il messaggio su Facebook della ministra conferma quanto annunciato dall’ex premier: “Non è scissione ma sincera presa d’atto di una difficoltà di coesistenza tra anime diverse che in questi anni si è fatta sempre più evidente. Dopo aver sconfitto Salvini e il peggiore leghismo sul terreno della democrazia parlamentare, restituendo al Paese una prospettiva civile e un nuovo corso politico, adesso è tempo di un passo ulteriore, che non mette in crisi il Governo ma lo rafforza. Costruiamo una Casa che amplia e arricchisce l’offerta politica all’interno delle forze democratiche, fa tesoro di una delle esperienze di governo più importanti degli ultimi anni, parla la lingua del riformismo di cui questo Paese ha bisogno come il pane, guarda alle donne, alle nuove generazioni e a tutte quelle energie di cui questo Paese è ricchissimo ma che la politica attuale in parte ignora, di certo trascura”, scrive.

Renzi lascia il Pd: “Uscire dal partito sarà un bene per tutti, anche per Conte”

bellanova renzi pd

La delegazione renziana di governo, al momento, è formata da Teresa Bellanova, dalla ministra della Famiglia, Elena Bonetti, dal sottosegretario agli Affari Esteri Ivan Scalfarotto e dalla sottosegretaria e viceministra all’Istruzione Anna Ascani. In tutto saranno circa 30 i parlamentari pronti a passare con Renzi, oltre Bellanova. Bellanova chiuderà inoltre la Leopolda che si terrà a Firenze dal 18 al 20 ottobre, giornate in cui nascerà ufficialmente il nuovo partito di Renzi.

Zingaretti è un uomo fortunato: senza Renzi ora il PD ha davvero un futuro (di Luca Telese)

Il commento di Zingaretti all’addio di Renzi al Pd: “Ci dispiace. Errore”

Renzi annuncia la scissione dal Pd: ecco chi lo segue e chi invece resta con Zingaretti

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.