Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

“Proteggere e integrare è un dovere”: Papa Francesco difende il patto Onu sulle migrazioni

Immagine di copertina
Papa Francesco

L'Italia ha sospeso la sua adesione all'accordo firmato a Marrakech. Ma Papa Bergoglio lo sostiene nell'Angelus della domenica

In occasione dell’Angelus, Papa Francesco torna a parlare di immigrazione e di Global Compact.

“Solidarietà e compassione nei confronti di chi ha lasciato il proprio Paese”, Bergoglio dice di accogliere, proteggere, integrare le persone che “bussano alle nostre porte”. Il Pontefice l’aveva già detto a una delegazione di nuovi ambasciatori ricevuti nella Santa Sede. E oggi Papa Francesco ha voluto ribadire e ampliare il messaggio di apertura e solidarietà verso i migranti che predica da tempo rivolgendosi a tutti i fedeli.

Intanto, proprio a causa del Global Compact Bruxelles diventa terreno di scontro: 6mila manifestanti contro i migranti lanciano bombe carta davanti alle istituzioni europee.

Il patto globale sulle migrazioni voluto dall’Onu, e che l’Italia ha rifiutato, va sostenuto, dice Bergoglio. Affacciato dalla sua finestra su Piazza San Pietro ha detto: “La settimana scorsa è stato approvato a Marrakech, in Marocco, il patto mondiale per una migrazione sicura, ordinata e regolare, che intende essere un quadro di riferimento per la comunità internazionale. Auspico pertanto che essa, grazie anche a questo strumento, possa operare con responsabilità, solidarietà e compassione nei confronti di chi, per motivi diversi, ha lasciato il proprio Paese, e affido questa intenzione alle vostre preghiere”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Com'è iniziato il peggior conflitto degli ultimi anni tra Israele e Gaza
Cronaca / “La pandemia poteva essere evitata”: l’inchiesta indipendente che riscrive la storia del Covid
Esteri / Colorado, strage alla festa di compleanno: “Ha ucciso perché non era stato invitato al party”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Com'è iniziato il peggior conflitto degli ultimi anni tra Israele e Gaza
Cronaca / “La pandemia poteva essere evitata”: l’inchiesta indipendente che riscrive la storia del Covid
Esteri / Colorado, strage alla festa di compleanno: “Ha ucciso perché non era stato invitato al party”
Esteri / Moni Ovada: “Sono ebreo ma Israele fa una politica infame e strumentalizza la Shoa”
Esteri / India, attore 35enne muore di Covid e lascia un video di denuncia: “Sarei sopravvissuto con cure giuste”
Esteri / Ora è guerra Hamas-Israele: “Lanciati oltre 200 razzi”. Netanyahu: “Continueremo a colpire”
Esteri / Unicef: "Sono i bambini di Gaza a pagare il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Esteri / Cipro, peschereccio italiano speronato da barche turche