Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Tria: “I decreti Sblocca-cantieri e Crescita tornano in Cdm”

Immagine di copertina
Giovanni Tria. Credit: Alberto PIZZOLI / AFP

Dopo una giornata di tensioni nel Governo il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha annunciato che il decreto Sblocca-cantieri sarà al tavolo del Cdm entro domani, 18 aprile.

Il decreto Crescita invece sarà discusso dai ministri dopo Pasqua. L’annuncio è arrivato durante la registrazione del programma “Porta a Porta”.

“Questo ritorno in Cdm avviene proprio perché c’è stato questo allungamento” dopo il primo via libera, ha spiegato il ministro.

Quindi il decreto Sblocca cantieri, approvato “salvo intese”, sarà analizzato dal Consiglio dei ministri domani, prima rispetto a quanto si era prospettato fino a poche ore fa.

A dividere il Governo nella giornata del 17 aprile erano state anche le affermazioni del ministro dell’Economia sull’aumento dell’Iva nel 2020, un’ipotesi che secondo il capo del Mise è sempre più probabile.(Qui TPI ha riassunto i contenuti del Documento di economia e finanza).

Anche su questo tema il ministro si è espresso nuovamente nel corso della serata, affermando che “le risorse in fondo sono tante e sono tutte allocate, è una decisione politica dove togliere e dove mettere”.

Quindi l’aumento dell’Iva dipende – anche – dal Governo e non solo dal ministero che Tria presiede.

“Le risorse – ha aggiunto – vanno messe possibilmente dove si sostiene la crescita. Nel bilancio dello Stato ci sono risorse allocate che si possono muovere”.

“È chiaro he i conti si devono fare noi, in questo Def ribadiamo i nostri obiettivi di finanza pubblica e si dà un quadro macro economico di riferimento, sono dati molto realistici”, ha affermato il ministro durante la registrazione di “Porta a Porta”.

Ti potrebbe interessare
Economia / La carità è circolare: “Si dona e si riceve”
Economia / Sicurezza sul lavoro, dai maggiori controlli alle sanzioni: le novità in arrivo
Economia / Da Autostrade a Tim: i fondi si stanno prendendo le infrastrutture italiane
Ti potrebbe interessare
Economia / La carità è circolare: “Si dona e si riceve”
Economia / Sicurezza sul lavoro, dai maggiori controlli alle sanzioni: le novità in arrivo
Economia / Da Autostrade a Tim: i fondi si stanno prendendo le infrastrutture italiane
Cronaca / L’Antitrust italiana multa Amazon e Apple per oltre 200 milioni di euro: “Violate norme sulla concorrenza”
Lavoro / Preparati al mondo del lavoro, partecipa a Destination Work City di Gi Group
Economia / Con la pandemia le aziende litigano di più (anche da remoto)
Economia / Italiani sempre più poveri: inflazione al 3%, mai così alta dal 2012
Cronaca / Guarito da un tumore viene messo in aspettativa non retribuita: “Così Amazon si sbarazza dei lavoratori fragili”
Economia / Criptovalute: il 2022 sarà davvero un anno di svolta?
Economia / Digital marketing: aumentare vendite e fatturato grazie all’online