Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

“Viva gli uomini che piangono”: il monologo provocatorio diventa virale

''Siete abbastanza coraggiosi da piangere?'', questa la domanda dell'attore Justin Baldoni, protagonista del famoso format di conferenze

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 23 Nov. 2018 alle 16:21 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 13:38
0

Un elogio agli uomini “che piangono” in un Ted Talk, una delle conferenze pubbliche diventatate ormai un format replicabile. L’attore, conosciuto per il ruolo di Rafael nella serie televisiva ”Jane the Virgin”, spiega perché ha smesso di “essere abbastanza uomo” nella conferenza. Il dibattito era assicurato.

Nuovo concetto di virilità

L’obiettivo di questa conferenza del ciclo Ted Women è provare a ridefinire i concetti di virilità e mascolinità per trovare quella sensibilità che permette di rapportarsi alle donne e rispettarle.

“Viva gli uomini che piangono. E voi siete abbastanza coraggiosi?”. La sfida lanciata dall’attore statunitense  diventa virale.

L’intento principale è sradicare tutti i luoghi comuni sull’identità maschile. Ribaltare quelle frasi che i maschi si sentono dire fin da bambini come “Dovete essere coraggiosi e non piangere mai”.

Uomini che amano le donne

All’interno del video c’è un appello ad una nuova sensibilità, per avvicinare realmente gli uomini a sé stessi e alle proprie compagne. In un rapporto uomo-donna più umano.

  • Metoo diventa persona dell’anno

Quest’anno molte donne sono state costrette a pronunciare lo slogan “Me too” per ribellarsi a un mondo troppo maschilista.

Il discorso di Baldoni è molto attuale. É uno dei modi con cui riflettere prima della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il prossimo 25 novembre.

Cosa sono i TED talks

TED (Technology Entertainment Design) è un format di conferenze statunitensi.

Nato nel febbraio 1984, era inizialmente focalizzato su tecnologia e design, ma in seguito ha esteso il suo raggio di competenza al mondo scientifico, culturale ed accademico. Il format informa oggi milioni di persone e sensibilizza e fa luce su molti temi.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.