Me

Dentro la villa di Travers Beynon non succede quello che vi aspettate

Di Marco Nepi
Pubblicato il 11 Lug. 2019 alle 10:34 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:19
Immagine di copertina
Credit: Instagram/Travers Beynon

La vita di Travers Beynon è tutta finzione. Questo per lo meno emerge da una testimonianza di chi quella realtà l’ha vissuta.

Maschietti di tutto il mondo, unitevi! Il profilo Instagram di Travers Beynon è uno dei luoghi di ritrovo preferiti di tanti uomini, che sognano di trascorrere anche solo un’ora della loro vita nella celebre Candy Shop Mansion. Pullula di sederi in bella vista, seni sodi e pance piatte. Donne da urlo in piscina, in palestra, sul divano, nel letto. Insomma, il paradiso, per molti. L’imprenditore del tabacco australiano più famoso del pianeta racconta così sui social la sua vita decisamente stravagante, tra eccessi e sregolatezze.

Ma è davvero tutto come sembra? Pare di no. E a confermarlo è una delle ragazze che in quella villa ci ha vissuto. Una ex Candy Shop Girl ha vuotato il sacco e, con poche frasi, ha infranto il sogno di tanti maschietti.

Ashley ha 22 anni e in un video pubblicato su YouTube ha narrato dei suoi dieci giorni trascorsi tra il bordo piscina e il divano di casa Beynon. La ragazza abitava negli Stati Uniti, dove faceva la cameriera, ma ha deciso di trasferirsi dall’altra parte del mondo per vivere con il celebre imprenditore e le donne che gli bazzicano intorno. Oltre alla moglie, ovviamente.

La stravaganza che il playboy più famoso di Instagram mostra sui social non corrisponde affatto alla realtà: come racconta Ashley, Travers passa la maggior parte del tempo a lavoro o in palestra.

I giorni a Helensvale, la villa dell’imprenditore, sono decisamente piatti. “Travers si sveglia presto e lavora in palestra e poi va al lavoro, torna a casa, mangia e poi tutti guardano un film o uno show televisivo. Condividevamo un enorme letto, ma niente di più”, ha raccontato la 22enne.

Ma non solo: le donne bellissime che vivono con Travers sono “invitate” a dare una mano nella mega villa che le ospita. Addirittura esiste un programma di pulizia della tenuta che le ragazze devono seguire. Da una parte la palestra – perché le ragazze ogni giorno devono allenarsi e continuare a mantenere i loro fisici perfetti – dall’altra la cucina.

Una vita decisamente noiosa, quella delle Candy Shop Girl: “Passavo la giornata a guardare la tv o ad abbronzarmi.  Facevo lunghe docce per ammazzare il tempo”, ha raccontato ancora Ashley. Va da sé che quello che Travers pubblica sul suo account Instagram non è altro che frutto di finzione.

Niente feste pazze in piena notte: quelle, come ha detto Ashley, sono solo farse. Vere e proprie scene preparate ad hoc. “L’assistente scende e dice ‘Devi essere pronto in questo momento perché faremo delle foto’”, ha spiegato nei dettagli la ragazza.

“Quindi arriva questa fotografa e scattiamo un miliardo di foto”, ha continuato Ashley. Ovviamente c’è un ritorno interessante per le ragazze, che, vivendo con Travers partecipano (gratuitamente)  a feste e cene di lusso, oltre a vacanze in yacht che di certo non disdegnano. Resta il fatto che quella di Travers Beynon sia tutta una grande finzione.

Dentro il Rojava, guerra di Siria