L’avvocato della Prati: “Non è più gossip, la Magistratura potrebbe indagare”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 27 Mag. 2019 alle 14:43 Aggiornato il 27 Mag. 2019 alle 14:47
0
Immagine di copertina

Pamela Prati ultimissime novità | Le parole dell’avvocato | Storie Italiane | Rai 1

PAMELA PRATI ULTIMISSIME – “Ormai non è più un caso di gossip. Si stanno profilando eventi e vicende che saranno oggetto di indagine della Magistratura”, dice l’avvocato Irene Della Rocca, legale di Pamela Prati.

Per la prima volta parla in televisione e sceglie Storie italiane, il programma del daytime di Rai 1 condotto da Eleonora Daniele, per rispondere alle polemiche dopo il polverone che coinvolge l’ex ballerina del Bagaglino (lei continua a dire di essere vittima di un inganno). “Stiamo valutando la possibilità di presentare un esposto in Procura”, sostiene l’avvocato Della Rocca. Una notizia che conferma quanto avevamo già annunciato nei giorni scorsi.

“È complessa, dal punto di vista della Prati, l’individuazione di un presunto reato”, conclude il legale della showgirl.

Pamela Prati – lo ricordiamo – dice di essersi accorta dell’inesistenza di Mark Caltagirone dopo le ultime foto che avrebbe ricevuto in uno scambio di messaggi e che sarebbero state sottratte a Marco Di Carlo, ex autore televisivo Mediaset che incontra una volta soltanto (circa venti anni fa in occasione di un programma).

Di Carlo racconta di aver subito questo furto di immagini senza saperlo. Quindi chi gli avrebbe sottratto quelle foto spacciandosi per l’inesistente Mark Caltagirone? Lui stesso, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe presentare una denuncia alla Polizia Postale.

La Prati, quindi, si rende conto che le foto sottratte a Di Carlo sono diverse da quelle che riceve da tempo dall’inesistente Mark Caltagirone. “È tutto un inganno”, racconta non appena decide di rompere il silenzio da Silvia Toffanin, conduttrice di Verissimo.

Le ex agenti, intanto, restano in silenzio. L’avvocato Della Rocca di fronte a Eleonora Daniele dice: “La mia assistita è una vittima. Questa vicenda non ha coinvolto solo la Prati. Anche altre persone del mondo dello spettacolo sono state vittime della stessa macchinazione: parlo della Varone o dell’Arcuri”.

Poco gossip e molta cronaca. Orami il Prati-gate si trasferisce dai settimanali alle aule di tribunale con gli esposti presentati da altre persone coinvolte in questo giallo. Ma ci sarebbe, finora, una sola denuncia: quella di Angelo Sanzio (Ken italiano), che alle Forze dell’Ordine racconta le minacce subite dal dal profilo di Mark Caltagirone quando decide di abbandonare l’Aicos Management (l’agenzia di Eliana Michelazzo).

Il triangolo, Prati – Michelazzo – Perricciolo, si spacca. Anche la Michelazzo dichiara di essere una vittima e denuncia la Perricciolo. “Sono stata sposata con un uomo mai visto per dieci anni: Simone Coppi”, racconta la Michelazzo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.