Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Alpaca, mango e procione: le 70 nuove emoji di Apple di cui sentivamo la mancanza

È probabile che il mondo delle emoji continuerà ad espandersi in modo sempre più inclusivo

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 4 Ott. 2018 alle 14:10 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 14:12
0
Immagine di copertina
In arrivo 70 nuove emoji

Che cos’era la nostra vita prima delle emoji? Vivere senza, oggi, sarebbe cosa troppo difficile. Non solo millenials e giù di lì, anche i cinquantenni hanno dimostrato di saper apprezzare (forse anche troppo) le graziose faccine.

Ecco, udite udite: ci sono importanti novità. Soprattutto per gli amanti del mango, di frisbee e di alpaca. Ma finalmente, oltre ai biondi e ai mori, anche i rossi avranno la loro rappresentanza.

Con iOS 12.1, Apple aggiunge oltre 70 imperdibili nuove emoji e comunicare sarà ancora più divertente.Le nuove faccine saranno completamente accessibili dopo gli aggiornamenti software per iOs, macOS e watchOS che stanno per arrivare.

In realtà sono già disponibili nelle anteprime beta e public beta di iOS 12.1, ma presto anche tutti noi comuni mortali potremo godere di queste 70 emoji rivoluzionarie.

Ma le novità non sono finite qui. In un comunicato stampa, infatti, Apple ha affermato che sta aggiungendo “nuovi caratteri alla tastiera che rappresentano meglio gli utenti di tutto il mondo”.

La nuova emoji per la torta lunare (tipico dolce cinese) e quella della busta regalo rossa associati al capodanno cinese si muovono proprio in questa direzione. Anche la sezione dei cibi sarà ampliata in questo senso, in modo da comrpendere più prodotti possibili da tutto il mondo. Per questo giro, Apple ha introdotto alcuni piatti tradizionali statunitensi, come cupcakes e bagel.

È la sezione dedicata agli animali, però, a dare grande soddisfazione. Aplle introduce le formiche, l’aragosta, il procione e il canguro. Come abbiamo fatto senza? Ecco, della zanzara avremmo fatto a meno volentieri, ma da Cupertino hanno pensato che anche questo insetto fastidioso dovesse avere il suo posto nella pletora di emoji. Certo, continua a mancare il fenicottero, ma speriamo nella prossima sfornata di emoji.

L’utilizzo delle emoji è davvero più diffuso di quanto possiamo immaginare. Basti pensare che in un giorno vengono utilizzate circa 60 milioni di facine su Facebook e ben 5 miliardi su Messenger.

È probabile che il mondo delle emoji continuerà ad espandersi. L’auspicio è che sia sempre più inclusivo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.