Nadia Toffa, il commento shock su Instagram: “Morirai ad agosto”

Di Marco Nepi
Pubblicato il 27 Feb. 2019 alle 13:39 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:51
0
Immagine di copertina

Tra le molte parole di sostegno e di affetto, c’è ne sono alcune che stonano. “Ridi che tanto ti è rimasto poco”, si leggeva tra i commenti di una foto pubblicata da Nadia Toffa sul suo profilo Instagram. La conduttrice, che sta lottando contro un cancro, aveva condiviso un’immagine dell’ultima puntata de Le Iene ma, tra le frasi che hanno voluto ricordare la forza e bellezza della giovane donna, sono apparse anche parole violente.

Nadia non ha replicato ma i follower sono scesi in campo per difenderla, incoraggiarla e attaccare l’hater, che ha aggiunto: “Questa ad agosto non ci arriva”.

Nadia Toffa ha raccontato su Instagram la sua battaglia contro la malattia e nei mesi sono stati numerosi gli utenti che hanno mostrato la loro vicinanza alla conduttrice de Le Iene, augurandole di finire presto la chemio, di rimettersi e di tornare a vivere tranquillamente.

La iena si è mostrata in tutte le sue vesti, raccontando anche il modo con cui il corpo reagiva alla malattia, cambiando. Lo scorso novembre, aveva raccontato con gioia che i suoi capelli stavano finalmente ricrescendo, altre volte si era mostrata indossando una parrucca. “Buongiorno bellissimi”, aveva scritto sotto a uno scatto in cui si mostrava sorridente e con i capelli corti. “Dai che i capelli ricrescono! Ho tutto un lato pelato che non vuole crescere ma piano piano raggiungerà gli altri”, aveva rassicurato.

Ma non sono mancate le polemiche. La conduttrice tv aveva scritto su Twitter di essere  riuscita a trasformare “il cancro in un dono e un’opportunità”, affermazione che le era costate accese critiche.

Toffa, in un’intervista al Corriere della Sera, aveva poi chiarito che le sue affermazioni volevano essere un messaggio positivo per chi, come lei, deve affrontare lo stesso percorso: “Non sono stata chiara: il cancro è una sfortuna e si batte con la chemio. Ho cercato di trasformare questo accidente, che mai avrei voluto, in un’opportunità per riuscire a conviverci”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.