Meghan Markle e Harry in jet privato a Nizza, sudditi indignati: si dichiarano ambientalisti e poi producono tonnellate di CO2

L'ennesima polemica contro le scelte esose dei duchi di Sussex è scoppiata sulla vacanza in Francia

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 18 Ago. 2019 alle 16:28 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:02
0
Immagine di copertina

Meghan Markle e Harry in jet a Nizza: è polemica

Meghan Markle e Harry volano alla volta Nizza a bordo di un jet ed esplode la polemica.

A gettare i duchi di Sussex nell’occhio del ciclone è proprio la scelta del mezzo di trasporto, un jet privato, il terzo che prendono in otto giorni.

Eppure Meghan Markle e Harry sono popolari nel Regno Unito per la loro sensibilita’ verso le cause ambientaliste. I due si professano ecologisti, e sull’account Instagram dei duchi di Sussex appaiono spesso post “environment friendly“: l’ultimo, condiviso a luglio, mostra un collage di foto sulla natura e l’ambiente minacciati dal riscaldamento globale, una sorta di appello ad agire.

“La natura sta piangendo”, “Non si è mai troppo giovani per fare la differenza”, si legge negli slogan che compongono l’immagine.

Ma per le proprie vacanze Meghan Markle e Harry compiono scelte che con la lotta ai cambiamenti climatici c’entrano poco, perché anzi contribuiscono ad aumentarli.

Il jet privato con cui Harry e Meghan Markle sono partiti alla volta di Nizza emetterebbe sei tonnellate di anidride carbonica in più rispetto a quelle prodotte da una persona che viaggia su un volo di linea.

Risulta assai improbabile immaginare la coppia a bordo di un normale mezzo di trasporto per raggiungere le proprie mete vacanziere, dalle isole baleari alla Costa Azzurra, eppure persino alcuni politici del Regno Unito hanno avuto da ridire sulla scelta inquinante dei duchi.

Tra questi la deputata laburista Teresa Pearce, che dichiara a un rotocalco britannico: “Data la posizione che hanno assunto pubblicamente riguardo all’essere responsabili sulla questione del cambiamento climatico, questa sembra un’anomalia, un controsenso”.

Meghan Markle e Harry, tra le varie attività svolte per sensibilizzare il pubblico alla protezione dell’ambiente, hanno incontrato più volte una scienziata e ricercatrice da sempre in prima linea nella lotta ai cambiamenti climatici, Jane Goodall, per capire come sensibilizzare le nuove generazioni con il proprio operato.

Meghan Markle e Harry incontrano la più grande esperta di scimpanzé al mondo

Ma in una sola settimana si sono mostrati al Paese e ai sudditi completamente incoerenti, non solo con il jet privato per Nizza, ma anche con la vacanza nella dimora esclusiva da 130mila euro a settimana dove hanno alloggiato a Ibiza insieme al figlio Archie Harrison, Vista Alegre, dal 6 al 13 agosto.

Già in occasione di questa vacanza i tabloid e i contribuenti britannici si sono scatenati con le critiche social. Il giornalista Piers Morgan ha criticato aspramente i duchi su Twitter. “Come salvare il pianeta, un jet privato alla volta”.

Adesso è la volta della deputata laburista e di tutti quelli che non riescono ad accettare le scelte esose e in parte incoerenti di Harry e Meghan Markle, nonostante i viaggi di lusso dovrebbero essere dati per scontato per due reali come loro. Ma l’attivismo della coppia richiama Meghan e Harry alle proprie responsabilità nei confronti dell’ambiente, e a dare il buon esempio ai sudditi del Regno Unito.

Meghan e Harry a Ibiza con Archie: la vacanza extra lusso da 100mila euro a settimana

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.