Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

“Benvenuti a Montecitorio beach”: la provocazione del deputato Mollicone rivolto alle colleghe “troppo scollate”

Di Francesca Ceccarelli
Pubblicato il 3 Lug. 2019 alle 13:21 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:23
0
Immagine di copertina

Federico Mollicone Montecitorio beach | L’abito non fa il monaco ma il politico sì: almeno stando alla polemica alzata dal deputato di Fratelli d’Italia Federico Mollicone che parla di una “Montecitorio beach riferendosi al look delle sue colleghe questa estate.

Le temperature alte che stanno investendo l’Italia in questi giorni non hanno di certo risparmiato l’aula della Camera dove il dress code è passato come tema scottante su cui dirimere.

Se gli uomini devo rigorosamente attenersi al tradizionale giacca e cravatta, perché le donne godono della libertà di un abbigliamento più estivo? Abiti corti, canottiere, sandali e look estrosi hanno mandato in tilt Mollicone che ha deciso di manifestare il suo dissenso: sia con un gesto simbolico in aula, togliendosi la giacca, che sui social. “Quello che vale per gli uomini, valga per le donne”.

Federico Mollicone Montecitorio beach
Credit: Facebook/ Federico Mollicone

Federico Mollicone Montecitorio beach | Fratelli d’Italia | post su Facebook

Uno sfogo che poi è stato ripreso con toni più ironici su Facebook come si legge nel post del deputato di Fratelli d’Italia.

“Benvenuti a Montecitorio beach”, scrive in un messaggio corredato da foto rubate alle onorevoli, ignare di essere oggetto dello scatto. “I temi sono rispetto per l’Aula e pari opportunità poi ognuno si veste come preferisce, ma se gli uomini – giustamente – non possono stare in aula senza giacca, credo che anche le colleghe possano indossare almeno una camicetta o una maglietta. O no? Così, detto con leggerezza senza acrimonia”.

E molti sono i commenti apparsi sotto il post, quasi tutti concordi con Mollicone: “La forma è sostanza. Soprattutto se si parla di istituzioni. Anche fuori dalle sedi istituzionali va tenuto alto l’onore dell’Italia anche nel modo di vestire. Senza contare poi che esportiamo eleganza nel mondo ed è uno dei settori trainanti dell’economia. Suggerisco alle signore in lingerie un corso universitario (esiste) di buone maniere. Si impara molto. Moltissimo. Fa parte delle buone maniere vestirsi in modo appropriato”.

“Magari portate un cambio “onorevole” e dignitoso, basta indossarlo una volta entrate. Sembra di essere in discoteca o ad un aperitivo. La decenza”.

“Moda mare estate 2019”. “D’accordissimo. Le braccia nude sono orribili in qualsiasi ufficio…figuriamoci qui”.

Federico Mollicone Montecitorio beach | Giusy Versace

Una questione quella del dress code estivo a Montecitorio che interessa anche le donne come si legge sul quotidiano La Repubblica.

Giusy Versace di Forza Italia ha infatti promosso una raccolta firme per chiedere ai questori della Camera di “richiamare le deputate al decoro e al rispetto dell’Aula”.

“Pretenderemo che venga previsto una sorta di dress code” – afferma la Versace – “quanto si vede in questi giorni è francamente inaccettabile: ci sono luoghi, come il Parlamento, dove il rispetto per l’istituzione impone decoro anche nell’abbigliamento”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.