Ora è possibile vedere gli abiti di Asos indossati da modelle di taglie diverse prima di acquistarli

Asos continua la sua lotta contro la riduzione a stereotipi del fisico femminile, e questa volta lo fa mostrando gli abiti sul sito indossati da modelle con corpi e taglie diverse

Di Camilla Palladino
Pubblicato il 23 Mar. 2018 alle 16:07 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 19:19
0
Immagine di copertina
Tre modelle indossano lo stesso abiti per Asos. Credit: Asos

Dopo aver inserito un’apposita sezione “Curve & Plus Size” per le donne e le ragazze con una taglia più abbondante, dopo aver pubblicizzato gli indumenti senza modificare con Photoshop la cellulite delle modelle, e dopo aver realizzato abiti creati ad hoc per donne molto alte o molto magre, Asos continua la sua lotta contro la riduzione a stereotipi del fisico femminile.

L’ultima iniziativa del brand di vestiti low cost è quella di mostrare gli abiti sul sito indossati da modelle con corpi e taglie diverse, per permettere alle donne che fanno shopping online di farsi un’idea di ciò che comprano, a seconda del fisico che hanno.

asos modelle taglie diverse
Una delle tre modelle che indossano lo stesso abito. Credit: Asos
asos modelle taglie diverse
Una delle tre modelle che indossano lo stesso abito. Credit: Asos
asos modelle taglie diverse
Una delle tre modelle che indossano lo stesso abito. Credit: Asos

Il cambiamento è stato segnalato su Twitter da una donna di nome Eleanor che, mentre guardava gli abiti, ha realizzato che venivano mostrati su modelle diverse e non solo su una, com’è solito fare.

“Adoro Asos sempre di più!!! Finalmente mostra lo stesso abito su ragazze con fisici diversi”, ha scritto sul suo profilo Twitter la ragazza.

La nuova iniziativa verrà presto implementata anche nell’app Asos, stando a quello che dichiarano i portavoce del brand.

“Testiamo sempre nuovi modi in grado di migliorare ulteriormente l’esperienza dei nostri clienti. In questo caso, stiamo tentando di mostrare il prodotto su modelle di taglie diverse, in modo che i clienti possano avere un’idea migliore di come quell’abito potrebbe adattarsi alla loro forma fisica”, è stata la dichiarazione rilasciata da Asos.

L’idea del brand è piaciuta davvero a tutti, scatenando una serie di commenti positivi sui social network:

“Sono molto felice perché ora mostrano i vestiti su modelle di taglia 38/40, 42/44 e 46/48 (tipo me). FANTASTICA IDEA”, ha scritto una ragazza.

“Proprio quando pensavi che ASOS non sarebbe potuto essere migliore, il brand inizia a usare diverse modelle con fisici diversi per mostrare come sta un abito a seconda delle persone. Primi assoluti, complimenti”, ha commentato un’altra.

La bellezza autentica delle modelle in costume senza fotoritocco | Playboy ha fotografato una modella bellissima, ma ecco perché vale la pena raccontarlo | Dietro i riflettori dell’alta moda italiana: le baby modelle costrette a crescere troppo presto

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.