Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Quando Dalì collaborò con Playboy

Di Stefano Mentana
Pubblicato il 17 Nov. 2017 alle 11:17 Aggiornato il 4 Feb. 2018 alle 17:23
138

Correva l’anno 1973 e il pittore spagnolo Salvador Dalì, tra i massimi esponenti del surrealismo, fu chiamato dalla rivista maschile Playboy per realizzare insieme al fotografo Pompeo Posar un servizio fotografico di nudo femminile.

All’artista venne concessa la massima libertà su come condurre il progetto e dopo aver realizzato alcuni schizzi iniziò a trasformare il tutto in una serie di scatti insieme a Posar.

Il risultato è ovviamente un esempio di tardo surrealismo (Dalì aveva quasi 70 anni), in cui si fondono elementi della cultura di massa a elementi della pittura classica.

138
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.