Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home

Com’è la vita quotidiana nel villaggio più freddo del mondo

Immagine di copertina
Credit: leonidkruglov

Nell'est della Siberia, in Russia, esiste un villaggio di circa 500 abitanti dove, d'inverno, si registrano temperature glaciali che arrivano fino a -67 °C

Tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, in varie città degli Stati Uniti le temperature sono precipitate di molto sotto lo zero, bloccando intere città.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Eppure ci sono luoghi del mondo in cui convivere con un clima glaciale è la normale quotidianità.

Oymyakon è un villaggio situato nel nord-est della Repubblica di Sacha-Jacuzia, nell’est della Siberia, in Russia, ed è considerato il più freddo insediamento permanente ancora abitato al mondo.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

Il villaggio, infatti, ospita ancora circa 500 abitanti, che non si fanno sconfiggere dal freddo, ma anzi continuano imperterriti la loro vita: gli studenti, ad esempio, sono tenuti a frequentare le lezioni fino a quando le temperature non raggiungono i -52 °C.

L’etimologia del nome del villaggio ha varie spiegazioni: nel linguaggio locale oymyakon dovrebbe significare “acqua non congelata”, infatti nei pressi del villaggio è possibile trovate una fonte di acqua calda.

In lingua sacha, invece, il termine deriverebbe da “ejumu” (hэjум), che significherebbe “lago ghiacciato”, esattamente l’opposto della teoria precedente.

In ogni caso, il villaggio di Oymyakon, è uno dei candidati per essere il “Polo Nord del freddo”, insieme ai villaggi di Verchojansk e Tomtor, cioè il punto dell’emisfero settentrionale in cui è stata registrata la più bassa temperatura dell’aria.

Infatti nel 1933, una temperatura di -67,7 °C fu registrata nel villaggio, la più bassa in assoluto nell’emisfero nord.

La stazione meteorologica ufficiale della zona ha registrato nel 2018 -59 °C, ma il nuovo termometro elettronico ha segnato -62 °C, prima di smettere di funzionare a causa del freddo estremo.

Invece, alcuni degli abitanti dichiarano fermamente che le temperature sono scese fino a -68 °C.

Ma nonostante gli inverni a Oymyakon siano molto lunghi ed eccessivamente freddi, le estati possono anche essere molto calde, raggiungendo anche più di 30 °C.

Anche la durata della luce durante le giornate ha molta differenza tra una stagione e l’altra: a dicembre il giorno dura circa tre ore, mentre a giugno ventuno.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

Ti potrebbe interessare
Politica / Retroscena TPI – Giustizia, Di Maio e Letta obbediscono a Draghi: Conte avrà un contentino e darà l’ok alla riforma
Cronaca / Green pass, Liliana Segre: “Follia paragonare i vaccini alla Shoah”
Cronaca / Sardegna, il cane pastore rimasto a guardia del gregge di pecore nel mezzo dell’incendio
Ti potrebbe interessare
Politica / Retroscena TPI – Giustizia, Di Maio e Letta obbediscono a Draghi: Conte avrà un contentino e darà l’ok alla riforma
Cronaca / Green pass, Liliana Segre: “Follia paragonare i vaccini alla Shoah”
Cronaca / Sardegna, il cane pastore rimasto a guardia del gregge di pecore nel mezzo dell’incendio
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Cronaca / "Abusi sessuali sugli alunni di scuola media": arrestato bidello di 56 anni a Brescia
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Sport / Daniele Garozzo sfiora l'oro: è argento nel fioretto
Politica / Giorgia Meloni si è vaccinata: prima dose allo Spallanzani di Roma
Cronaca / Siena, investe e uccide per sbaglio l’amica 16enne: “Distrutta dal dolore, non esce di casa”
Politica / Milano, Gino Strada sul candidato sindaco con la pistola: “Arma in ospedale? Chiamerei guardia psichiatrica”