Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

A Hong Kong hanno costruito case di 10 metri quadrati a forma di tubo

Per risolvere la crisi abitativa nell’ex colonia inglese, l’architetto James Law ha pensato a una soluzione davvero particolare

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 5 Feb. 2018 alle 18:49 Aggiornato il 5 Feb. 2018 alle 18:54
489

Comprare una casa a Hong Kong è diventata un’impresa pressoché impossibile.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Negli ultimi sette anni, l’ex colonia inglese della Cina è diventata la regione più cara del mondo. Lo dice uno studio del Demographia International Housing Affordability Survey, l’agenzia statunitense che si occupa di valori immobiliari.

Oltre alla “tigre asiatica” nel report si prendono in analisi oltre 400 città di nove paesi. Seconda nella classifica è Sydney, in Australia, al terzo posto Vancouver in Canada.

Nell’ottobre del 2017, proprio ad Hong Kong è stato venduto l’appartamento più costoso di tutta l’Asia, per un valore di 67 milioni di dollari. Il complesso si trova nella zona lussuosa di Henderson Land e si estende per uno spazio di circa 500 metri quadrati.

Uno lusso considerando le dimensioni degli appartamenti che si trovano di solito in città.Hong Kong infatti conta 7 milioni di abitanti, concentrati in 1.104 chilometri quadrati. Una densità demografica insostenibile, tra le più alte al mondo, che ha portato i costruttori a sviluppare le abitazioni in verticale. Per questo motivo, sono molto numerosi gli skyline.

L’architetto James Law, ha escogitato una soluzione alternativa a questo problema. Ha ricavato da tubi di cemento, utilizzati per distribuire l’acqua, delle “home tube“, piccolissime case in 10 metri quadrati che al loro interno hanno tutti i comfort che si possono trovare in una qualsiasi abitazione.

Queste sono le principali caratteristiche delle “Case Tubo”:

  • il nome dei mini appartamenti è OPod, sono in calcestruzzo e misurano soltanto 10 metri quadrati. Considerando che un garage per le auto solitamente misura il doppio dei metri quadri, ci si può rendere conto di quanto siano piccole: il diametro è di due metri e mezzo.
  • Ogni tubo al suo interno ha un divano, che diventa un letto, uno scaffale, un mini frigo, un forno a microonde e un bagno con la doccia. La luce filtra invece dalle porte, poste agli estremi del tubo.
  • Il disegno al momento è solo un prototipo, ma la squadra dell’architetto Law si sta già muovendo per ottenere i permessi dalla città per iniziare a costruire.
  • Il costo per la costruzione di ogni casa-tubo è di circa 12 mila euro e l’idea dell’architetto è quella di affittarla a meno di 400 euro al mese.

“A Hong Kong, molte persone vivono in condizioni squallide, poiché ci sono affitti estremamente alti, i costi e gli alloggi pubblici sono inadeguati”, ha detto James Law. “L’OPod è un’alternativa economica”.

489
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.