Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Le foto della terribile battaglia nelle strade di Mosul

L'offensiva delle forze irachene contro la roccaforte dell'Isis in Iraq è stata lanciata a ottobre. La parte orientale della città è stata riconquistata dall'esercito

Di TPI
Pubblicato il 6 Mar. 2017 alle 08:18
0

A ottobre 2016 è cominciata l’offensiva per sottrarre Mosul, la seconda città più grande dell’Iraq, ai miliziani del sedicente Stato islamico che dal luglio del 2014 ne avevano fatto la propria capitale.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Alla massiccia campagna partecipano oltre 30mila uomini: le forze governative irachene, i peshmerga curdi, i volontari cristiani, le milizie paramilitari sciite e i combattenti delle tribù sunnite. Prendono parte anche le forze della coalizione internazionale anti-Isis guidata dagli Stati Uniti, le quali offrono assistenza e supporto.

La parte orientale della città è stata completamente riconquistata a gennaio 2017. L’esercito ha lanciato nelle scorse settimane l’offensiva contro la parte occidentale.

Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni 45mila persone hanno lasciato Mosul con l’intensificarsi dei combattimenti e le organizzazioni umanitarie hanno difficoltà a gestire l’elevato numero di profughi che arrivano nei campi.

— LEGGI ANCHE: A Mosul alcune donne e bambini sono stati ricoverati per ferite da armi chimiche

— LEGGI ANCHE: Le ultime lettere dei 15enni jihadisti dell’Isis, dai banchi di scuola al martirio

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.