Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Zurigo, terrapiattista no vax rapisce l’esperto dei vaccini: ucciso dalla polizia

Immagine di copertina

Terrapiattista no vax rapisce l’esperto dei vaccini: ucciso dalla polizia

Un no vax, appartenente a una setta terrapiattista, ha rapito a Zurigo Christoph Berger, responsabile a livello federale delle vaccinazioni.

La vicenda, che risale al 31 marzo, si è poi conclusa in tragedia con il rapitore, un 38enne di cui non sono state rese le generalità, che è rimasto ucciso dalla polizia il 6 aprile scorso insieme alla sua fidanzata, una 28enne ferita a morte, a quanto pare, da un colpo esploso dalla pistola del sequestratore.

Secondo quanto ricostruito, il 31 marzo scorso l’uomo ha rapito Christoph Berger, presidente della Commissione federale per le vaccinazioni. “Quell’uomo mi ha tenuto prigioniero per un’ora in un appartamento di Zurigo, chiedendomi di fargli avere un’ingente somma di denaro, ma non facendo alcun riferimento alla mia attività di responsabile delle vaccinazioni” ha raccontato Berger.

Dopo averlo lasciato libero, il malvivente ha minacciato Berger di ucciderlo qualora questi avesse rivelato qualcosa alla polizia. Il funzionario, invece, si è subito rivolto alle autorità, le quali, il 6 aprile scorso, hanno individuato il covo del rapitore nella cittadina di Wädenswil, nel Canton Zurigo, con le forze speciali che hanno fatto irruzione nell’appartamento uccidendo il sequestratore.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov: sappiamo del piano italiano solo dalla stampa. L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”