Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

In Yemen i ribelli Houthi protestano contro gli attacchi della coalizione saudita

Immagine di copertina

L'attacco aereo era stato condotto dalla coalizione a guida saudita, uccidendo più di 150 persone durante un corteo funebre dei ribelli Houthi e ferendone oltre 500

Migliaia di yemeniti sono scesi in piazza nella capitale Sanaa per protestare dopo l’attacco aereo condotto dalla coalizione a guida saudita l’8 ottobre su un corteo funebre di ribelli Houti, che ha ucciso 155 persone e ne ha ferite oltre 500. 

I manifestanti si sono riuniti davanti alla sede delle Nazioni Unite chiedendo l’apertura di un’inchiesta internazionale sul raid aereo. L’attacco è stato condannato dalle Nazioni Unite, l’Unione Europea e gli Stati Uniti. Il portavoce dei ribelli Houthi lo ha definito un atto di “genocidio”.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha affermato che “qualsiasi attacco deliberato contro i civili è del tutto inaccettabile”, e ha chiesto che i responsabili siano chiamati a rispondere.

Gli yemeniti hanno gridato slogan e brandito armi nel corso della manifestazione anti-saudita.

I ribelli, oltre a scendere in piazza per manifestare il loro dissenso, hanno lanciato dei missili contro la provincia di Marib e contro la città di Taif, intercettati dalle forze saudite. 

Lo Yemen è in una situazione umanitaria disperata secondo l’ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli Affari Umanitari. Quasi tre milioni di persone sono state sfollate da quando è iniziata la guerra nel 2014.

Un recente rapporto delle Nazioni Unite stima che 3.799 civili siano stati uccisi da quando la campagna aerea saudita è iniziata nel marzo dello scorso anno.

Dall’inizio della guerra civile, migliaia di civili sono rimasti uccisi per i bombardamenti dell’aviazione.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Drone russo sgancia una granata dentro a un bicchiere di plastica | VIDEO
Cronaca / Mosca convoca l’ambasciatore italiano: 24 diplomatici espulsi dalla Russia
Esteri / Al Congresso Usa si è tenuta la prima audizione sugli Ufo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Drone russo sgancia una granata dentro a un bicchiere di plastica | VIDEO
Cronaca / Mosca convoca l’ambasciatore italiano: 24 diplomatici espulsi dalla Russia
Esteri / Al Congresso Usa si è tenuta la prima audizione sugli Ufo
Esteri / Aereo caduto in Cina, le scatole nere: "È stato fatto precipitare volontariamente"
Esteri / Guerra in Ucraina, Finlandia e Svezia consegnano la domanda di adesione alla Nato. Draghi: "Appoggio convinto dell'Italia"
Esteri / L’”orbanizzazione” degli Stati Uniti: perché la destra americana guarda sempre più al leader ungherese
Esteri / Goldman Sachs offre ferie illimitate ai dipendenti senior per “riposarsi e ricaricarsi”
Esteri / I soldati ucraini lasciano l’acciaieria di Azovstal dopo settimane di assedio | VIDEO
Esteri / Amber Heard: “Johnny Depp mi ha quasi ucciso sull’Orient Express”
Esteri / Gran Bretagna, visto speciale agli studenti laureati in Università meritevoli: atenei italiani esclusi dalla lista