Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il vicepremier libico Mujbari si dimette e chiede le dimissioni di al Serraj

Immagine di copertina
Fathi Al Mujbari

Mujbari ha detto che le sue dimissioni si sono rese necessarie perché la città è in mano a milizie che hanno rinunciato a proteggere il Consiglio presidenziale e il suo governo

Il vicepresidente del Consiglio presidenziale libico, Fathi Al Mujbari, ha annunciato oggi le proprie dimissioni dal Governo di Accordo Nazionale libico, invitando l’amministrazione del primo ministro Fayez al Serraj a rassegnare le proprie dimissioni e a lasciare Tripoli.

Mujbari ha detto che le sue dimissioni si sono rese necessarie perché la città è in mano a milizie che hanno rinunciato a proteggere il Consiglio presidenziale e il suo governo.

Secondo l’ormai ex vicepresidente del Consiglio presidenziale libico, nella notte la guardia presidenziale è stata sopraffatta dalle milizie che controllano la città, che non può così più essere considerata sotto il controllo del governo.

Un mese fa, Mujbari era stato oggetto di un tentativo di sequestro nella sua residenza di Tripoli.

Il tentativo di rapimento è avvenuto poche ore dopo che ha approvato pubblicamente l’iniziativa del maresciallo Khalifa Haftar, che controlla la Cirenaica e si oppone al premier Serraj, di consegnare i porti petroliferi di Ras Lanuf e Sidra al Governo di Accordo nazionale, l’unico riconosciuto a livello mondiale.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale