Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:37
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il vicepremier libico Mujbari si dimette e chiede le dimissioni di al Serraj

Immagine di copertina
Fathi Al Mujbari

Mujbari ha detto che le sue dimissioni si sono rese necessarie perché la città è in mano a milizie che hanno rinunciato a proteggere il Consiglio presidenziale e il suo governo

Il vicepresidente del Consiglio presidenziale libico, Fathi Al Mujbari, ha annunciato oggi le proprie dimissioni dal Governo di Accordo Nazionale libico, invitando l’amministrazione del primo ministro Fayez al Serraj a rassegnare le proprie dimissioni e a lasciare Tripoli.

Mujbari ha detto che le sue dimissioni si sono rese necessarie perché la città è in mano a milizie che hanno rinunciato a proteggere il Consiglio presidenziale e il suo governo.

Secondo l’ormai ex vicepresidente del Consiglio presidenziale libico, nella notte la guardia presidenziale è stata sopraffatta dalle milizie che controllano la città, che non può così più essere considerata sotto il controllo del governo.

Un mese fa, Mujbari era stato oggetto di un tentativo di sequestro nella sua residenza di Tripoli.

Il tentativo di rapimento è avvenuto poche ore dopo che ha approvato pubblicamente l’iniziativa del maresciallo Khalifa Haftar, che controlla la Cirenaica e si oppone al premier Serraj, di consegnare i porti petroliferi di Ras Lanuf e Sidra al Governo di Accordo nazionale, l’unico riconosciuto a livello mondiale.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Associated Press chiede un’inchiesta indipendente sul bombardamento del palazzo dei media a Gaza
Esteri / “Bill Gates ha lasciato la presidenza Microsoft a causa di una relazione con una dipendente”
Esteri / Gerusalemme, crolla la tribuna di una sinagoga: almeno 2 morti e 130 feriti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Associated Press chiede un’inchiesta indipendente sul bombardamento del palazzo dei media a Gaza
Esteri / “Bill Gates ha lasciato la presidenza Microsoft a causa di una relazione con una dipendente”
Esteri / Gerusalemme, crolla la tribuna di una sinagoga: almeno 2 morti e 130 feriti
Esteri / Giornalista palestinese incinta uccisa dalle bombe a Gaza: aveva 30 anni
Esteri / Nuovi raid su Gaza e razzi su Israele, sale il bilancio delle vittime. Ucciso alto comandante Jihad Islamica palestinese
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace