Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il segretario del tesoro Usa Steven Mnuchin voleva un aereo di stato per la sua luna di miele

Immagine di copertina

Un portavoce del dipartimento del Tesoro ha confermato la notizia diffusa ieri da ABC News. I costi orari operativi di un jet dell'aeronautica statunitense ammontano a 25mila dollari l'ora

Un portavoce del dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha confermato la notizia, diffusa ieri da ABC News, riguardante la richiesta avanzata dal segretario Steven Mnuchin di utilizzare un aereo del governo per andare in luna di miele in Europa la scorsa estate.

L’ispettore generale del dipartimento ha aperto un’inchiesta per far luce sulla vicenda. Il jet dell’aeronautica statunitense, i cui costi orari operativi ammontano a 25mila dollari l’ora, avrebbe dovuto portare Mnuchin e sua moglie, l’attrice inglese Louise Linton, in viaggio verso Scozia, Francia e Italia.

Mnuchin e Linton si sono sposati a fine giugno. Tra gli invitati presenti alla cerimonia c’erano anche il presidente statunitense, Donald Trump, e sua moglie Melania.

In base a quanto affermato da un portavoce del dipartimento del Tesoro ascoltato da ABC News, Mnuchin voleva viaggiare sull’aereo di stato per essere sicuro di avere una linea di comunicazione sicura con Washington. L’idea è stata abbandonata dopo aver trovato soluzioni meno costose per mantenere i contatti con la Casa Bianca durante il soggiorno europeo.

Il portavoce ha aggiunto: “Il segretario Mnuchin è un membro del Consiglio per la sicurezza nazionale ed è responsabile del TFI (Office of Terrorism and Financial Intelligence). Deve assolutamente avere accesso a comunicazioni sicure, ed è nostra abitudine considerare tutte le opzioni disponibili per rendergliele utilizzabili durante i suoi viaggi”. La dichiarazione è stata ripresa da un articolo pubblicato sul sito del The Guardian.

Non è la prima volta che Steven Mnuchin si trova coinvolto in una vicenda simile. Poche settimane fa, il dipartimento del Tesoro aveva aperto un’indagine interna dopo il viaggio con volo di stato, lo scorso 21 agosto, del segretario e di sua moglie a Fort Knox.

In quell’occasione, Mnuchin aveva affermato di essere andato a un incontro ufficiale sul fisco. A seguito delle numerose polemiche, l’ex produttore cinematografico aveva deciso di rimborsare il costo del viaggio della moglie.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Putin mi ha promesso che non ucciderà Zelensky”: il racconto dell’ex premier israeliano
Esteri / Papa Francesco, concluso il viaggio in Africa: “I cristiani possono cambiare la storia”
Esteri / La Cina minaccia “azioni in risposta” all’abbattimento del pallone spia che sorvolava gli Stati Uniti
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Putin mi ha promesso che non ucciderà Zelensky”: il racconto dell’ex premier israeliano
Esteri / Papa Francesco, concluso il viaggio in Africa: “I cristiani possono cambiare la storia”
Esteri / La Cina minaccia “azioni in risposta” all’abbattimento del pallone spia che sorvolava gli Stati Uniti
Esteri / Nonna si tatua tutto il corpo (tranne il viso): “Orgogliosa di essere una tela vivente”
Esteri / Stati Uniti, abbattuto il pallone-spia cinese. La Difesa: “Sorvegliava siti strategici”
Esteri / La svolta autoritaria di Netanyahu rischia di trasformare Israele in una democratura
Esteri / Dal gas ai fertilizzanti: così la guerra di Putin sconfina nel Sahara
Esteri / Ucraina, Corea, Taiwan, Africa, Medio Oriente: ecco tutte le guerre di cui dovremo preoccuparci nel 2023
Esteri / In Ucraina la strada verso l’escalation è lastricata di armi (di S. Mentana)
Esteri / Furto a luci rosse in Spagna: rubati sex toys placcati in oro 24 carati