Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

A 2 anni conosce alfabeto e tavola periodica: la bambina prodigio ammessa al club dei geni

Immagine di copertina

A 2 anni conosce alfabeto e tavola periodica: la bambina prodigio ammessa al club dei geni

Una bimba statunitense di poco più di due anni è stata ammessa al Mensa International, il club esclusivo che riunisce le persone con i quozienti intellettivi più alti al mondo. Si chiama Kashe Quest, viene da Los Angeles, e il risultato del test di selezione del Mensa ha fissato il suo quoziente intellettivo a 146, un numero che supera la media di quello dei cittadini americani, che si attesta tra 98 e 100.

Stando a quanto riportato dai media statunitensi entrati in contatto con la famiglia di Kashe, la piccola è in grado di distinguere tutti i 50 Stati in base alla loro forma o di collocarli sulla mappa, recitare l’alfabeto, riconoscere i simboli della tavola periodica, contare fino a 100 e parlare un po’ la lingua dei segni, e avrebbe anche iniziato a studiare lo spagnolo.

Nel fine settimana si sveglia e dice di voler “fare gli elementi” o “giocare con gli Stati”, ha dichiarato il padre, Devon Quest, alla Abc. “Ci ha sempre mostrato, più di ogni altra cosa, la propensione a esplorare l’ambiente circostante e a porsi la domanda, ‘Perché? Se non sa qualcosa, vuole sapere che cos’è e come funziona, e una volta che lo impara, lo applica”, ha detto alla Cnn.

Ad accorgersi per primo delle straordinarie doti della bimba è stato il suo pediatra, che quando Kashe aveva 18 mesi si rese conto di come distinguesse e definisse con precisione forme e colori. Il medico ha consigliato alla madre di vedere uno psicologo, che ha gestito la pratica per fare il test di selezione. Nel frattempo la donna, che lavora come educatrice, durante la pandemia ha creato una scuola “in casa” per permettere alla figlia di continuare a fare progressi nell’apprendimento, invitando anche gli altri bambini.

I genitori non vogliono che Kashe subisca pressioni e, hanno dichiarato, desiderano che la figlia continui a giocare con i coetanei. “Vogliamo difendere la sua infanzia il più a lungo possibile”, hanno detto.  Il test di selezione per entrare nel “club dei geni” – si legge sul sito del Mensa – valuta il pensiero logico, la capacità di mettere in correlazione informazioni diverse, di trovare sintesi o risolvere problemi degli aspiranti membri, ed è sviluppato in modo da valutare “l’agilità mentale della persone”, e dunque non la conoscenza, la memoria o la saggezza, doti che sono spesso confuse con l’intelligenza. L’associazione fu fondata ad Oxford nel 1946 e conta più di 100mila membri in tutto il mondo, delle più diverse provenienze.

Ora ne farà parte anche Kashe. “Babygenius”, “Black girl magic” ha scritto la madre su Instagram a commento della foto della piccola, che la ritrae sorridente e con la tessera del club Mensa tra le mani.

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa