Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Negli ultimi sei giorni sono morti quasi 100 bambini ad Aleppo

L'Unicef lancia l'allarme: i bambini di Aleppo sono intrappolati in un incubo, oltre 200 sono rimasti feriti negli ultimi giorni di intensi bombardamenti

Di TPI
Pubblicato il 28 Set. 2016 alle 17:04 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:02
0
Immagine di copertina

L’Unicef ha reso noto che negli ultimi giorni, da venerdì 23 settembre a oggi 28 settembre, sono morti almeno 96 bambini e 223 sono rimasti feriti nei quartieri orientali di Aleppo, nel nord della Siria.

“I bambini di Aleppo sono intrappolati in un incubo a occhi aperti” – ha detto il vice direttore esecutivo dell’agenzia Onu Justin Forsyth – “Non si sono parole per descrivere le sofferenze che stanno sperimentando”.

Il sistema sanitario nei quartieri orientali di Aleppo, quelli in mano ai ribelli, sta collassando e sono rimasti solo una trentina di dottori, dotati di pochissimi strumenti e medicinali per curare il numero sempre crescente di feriti.

Un medico che opera nell’area ha riferito all’Unicef che i bambini con poche probabilità di sopravvivere vengono spesso lasciati morire a causa delle scorte limitate di medicinali e del numero ridotto di personale disponibile.

“Nulla può giustificare queste aggressioni nei confronti dei bambini e questa totale mancanza di riguardo per la vita umana. La sofferenza e i traumi che subiscono i bambini sono i peggiori che abbia mai visto”.

— Leggi anche: Bombardati due ospedali nell’area di Aleppo controllata dai ribelli

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.