Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Ungheria vuole costruire un secondo muro anti-migranti al confine con la Serbia

Immagine di copertina

Orban ha detto che la nuova barriera, da costruire accanto a quella già esistente, rafforzerebbe le difese anti-migranti se le politiche della Turchia dovessero cambiare

L’Ungheria ha in programma di costruire un secondo muro di recinzione al confine meridionale con la Serbia, che gli consenta di tenere fuori qualsiasi nuova ondata di migranti. Lo ha annunciato oggi, 26 agosto, il primo ministro ungherese Viktor Orban. 

Orban ha detto che la nuova barriera, da costruire accanto a quella già esistente, dovrebbe rafforzare le difese anti-migranti se le politiche della Turchia dovessero cambiare. Se ciò accadesse infatti, centinaia di migliaia di persone potrebbero giungere al confine ungherese, ha detto in una dichiarazione alla radio di stato.

“Una progettazione tecnica è in corso per erigere un sistema di difesa più massiccio accanto al muro esistente di difesa che è stato costruito in fretta l’anno scorso”, ha detto Orban.

Il recinto di filo spinato costruito lungo il confine meridionale dell’Ungheria con la Serbia e la Croazia aveva drasticamente ridotto i flussi migratori. 

Lo scorso anno centinaia di migliaia di migranti avevano percorso la rotta dei Balcani verso l’Europa settentrionale.

Orban ha aggiunto che l’Ungheria aumenterà la presenza della polizia a 47.000 unità da 44.000, di cui 3.000 saranno costantemente schierate sul confine meridionale.

L’Ungheria ha indetto un referendum per il prossimo 2 ottobre per decidere se accettare in futuro il sistema delle quote Ue per il reinsediamento dei migranti. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Israele, Netanyahu sotto assedio per la riforma della giustizia. Il governo si spacca sul possibile stop
Esteri / Passeggero dell’aereo disgustato dall’alito del vicino: “Mi sta uccidendo”
Esteri / Padre vuole fare il piercing alle orecchie al figlio neonato, il professionista si rifiuta | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Israele, Netanyahu sotto assedio per la riforma della giustizia. Il governo si spacca sul possibile stop
Esteri / Passeggero dell’aereo disgustato dall’alito del vicino: “Mi sta uccidendo”
Esteri / Padre vuole fare il piercing alle orecchie al figlio neonato, il professionista si rifiuta | VIDEO
Esteri / Trump incita i suoi: “Rieleggetemi e sarete vendicati. Su di me inchiesta stalinista”
Esteri / Reportage TPI – Parigi brucia: la “revolution” non va in pensione e la Francia si rivolta contro re Macron
Esteri / Yemen: neanche la pax cinese può mettere fine alla guerra dimenticata
Esteri / “Armi nucleari tattiche in Bielorussia”: Putin torna a minacciare l’Europa
Esteri / Francia, scontri al bacino idrico di Saint-Soline tra black block e gendarmeria: cinquanta feriti, tre sono gravi
Esteri / Malore in diretta tv per la conduttrice che si mette le mani sul viso e crolla a terra | VIDEO
Esteri / I Paesi nordici pronti a un accordo sulla difesa aerea congiunta: il piano contro la minaccia russa