Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’Unesco ha respinto la richiesta di adesione del Kosovo

Immagine di copertina

L'agenzia delle Nazioni Unite non ha accettato il Paese balcanico tra i suoi membri, grazie anche all'opposizione di Serbia e Russia

Il 9 novembre 2015 l’Unesco ha respinto attraverso una votazione la richiesta di adesione da parte del Kosovo di entrare a far parte dei suoi membri appartenenti.

Per far sì che il Kosovo fosse accettato dall’agenzia delle Nazioni Unite per l’istruzione, la scienza e la cultura, era necessario raggiungere una maggioranza pari almeno ai due terzi dei Paesi membri, soglia che però non è stata raggiunta.

A opporsi all’adesione del Kosovo all’Unesco sono stati soprattutto Serbia e Russia, tanto che il ministro degli Esteri di Mosca, Sergej Lavrov, ha definito il Paese “una repubblica autoproclamata”.

Il Kosovo, dopo aver fatto parte della Iugoslavia prima e della Serbia poi, si è proclamato indipendente nel 2008, ed è riconosciuto come tale da 111 Paesi, tra i quali non figurano la Serbia, la Russia e la Cina, queste ultime due membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’Onu.

Nel 2013 la Serbia ha firmato un accordo in cui si impegna a stringere relazioni con il Kosovo, fatto considerato propedeutico a un percorso teso a portare Belgrado all’interno dell’Unione europea.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Ti potrebbe interessare
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”