Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’Unesco ha respinto la richiesta di adesione del Kosovo

Immagine di copertina

L'agenzia delle Nazioni Unite non ha accettato il Paese balcanico tra i suoi membri, grazie anche all'opposizione di Serbia e Russia

Il 9 novembre 2015 l’Unesco ha respinto attraverso una votazione la richiesta di adesione da parte del Kosovo di entrare a far parte dei suoi membri appartenenti.

Per far sì che il Kosovo fosse accettato dall’agenzia delle Nazioni Unite per l’istruzione, la scienza e la cultura, era necessario raggiungere una maggioranza pari almeno ai due terzi dei Paesi membri, soglia che però non è stata raggiunta.

A opporsi all’adesione del Kosovo all’Unesco sono stati soprattutto Serbia e Russia, tanto che il ministro degli Esteri di Mosca, Sergej Lavrov, ha definito il Paese “una repubblica autoproclamata”.

Il Kosovo, dopo aver fatto parte della Iugoslavia prima e della Serbia poi, si è proclamato indipendente nel 2008, ed è riconosciuto come tale da 111 Paesi, tra i quali non figurano la Serbia, la Russia e la Cina, queste ultime due membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’Onu.

Nel 2013 la Serbia ha firmato un accordo in cui si impegna a stringere relazioni con il Kosovo, fatto considerato propedeutico a un percorso teso a portare Belgrado all’interno dell’Unione europea.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte