Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:36
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Ucraina arresta due disertori, ma per Mosca sono soldati russi

Immagine di copertina

L'episodio è avvenuto in Crimea, secondo la Russia, o in territorio ucraino, secondo Kiev, domenica 20 novembre 2016

I servizi di sicurezza ucraini hanno arrestato due soldati russi vicino al confine con la Crimea, ma Kiev sostiene che si tratti di due disertori del suo esercito  fermati in territorio ucraino. Mosca sostiene che sono stati catturati in Crimea.

Il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov ha detto martedì 22 novembre che l’atto degli ucraini è una “provocazione”.

Secondo quanto riferito dal ministero della Difesa russo, i servizi di sicurezza ucraini hanno arrestato i due soldati intorno alle 13 (ora di Mosca) di domenica 20 novembre 2016 in Crimea e li hanno poi trasferiti in Ucraina.

Il ministero ha chiesto il rilascio immediato e il trasferimento dei due uomini, identificati come Maxim Odintsov e Alexander Baranov, in Russia.

I servizi di sicurezza ucraini hanno invece reso noto di aver fermato i militari dopo che hanno attraversato il confine a Chonhar e che si tratta di soldati che avevano servito nelle forze armate ucraine prima di disertare in Russia.

Mosca e Kiev sono in conflitto dall’annessione della penisola della Crimea, appartenente all’Ucraina, da parte della Russia nel 2014 e per via dell’insurrezione dei separatisti filorussi nell’est del paese.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Minaccia nucleare, bando urgente di Mosca per l’acquisto di ioduro di potassio
Esteri / Ucraina, referendum in Donbass: vincono i sì con oltre il 90%
Esteri / Iran, la minaccia della polizia per piegare la rivoluzione: “Useremo tutta la forza”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Minaccia nucleare, bando urgente di Mosca per l’acquisto di ioduro di potassio
Esteri / Ucraina, referendum in Donbass: vincono i sì con oltre il 90%
Esteri / Iran, la minaccia della polizia per piegare la rivoluzione: “Useremo tutta la forza”
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Esteri / In fuga da Putin, le autorità della Finlandia: “Oltre 7mila russi entrati lunedì dalla frontiera”
Esteri / Medvedev: “La Russia ha il diritto di usare le armi nucleari se necessario, la Nato non interferirà”
Esteri / DART: la missione spaziale per deviare gli asteroidi che minacciano la Terra
Esteri / Cuba approva con un referendum il codice delle famiglie: le coppie omosessuali potranno sposarsi e adottare