Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Ecco come Donald Trump ha retwittato una celebre frase di Benito Mussolini

Immagine di copertina

Il sito statunitense Gawker è riuscito a beffare il candidato repubblicano alle primarie in lizza per la corsa alla Casa Bianca

Molti osservatori politici statunitensi e non solo hanno trovato diverse analogie tra le idee politiche di Donald Trump e quelle del fascismo. Partendo da questo presupposto, alcuni giornalisti del sito Gawker sono riusciti a far cadere in un tranello il miliardario candidato alle primarie repubblicane, portandolo a retwittare un account nostalgico di Benito Mussolini.

Twitter negli ultimi mesi è stato il social network preferito da Donald Trump per lanciare le sue idee e, soprattutto, per interagire con i propri sostenitori, i propri rivali e i giornalisti che passo dopo passo seguono la campagna dai toni molto forti del miliardario statunitense.

Su Twitter Trump in 140 caratteri risponde ai suoi rivali, retwitta e cita spesso i suoi sostenitori, rendendo il suo profilo molto attivo. Ma per i profili molto attivi è statisticamente più facile lasciarsi andare ad alcune leggerezze.

Per questa ragione, i giornalisti di Gawker hanno deciso di organizzare questo tranello per Donald Trump. Hanno creato un account falso chiamato @ilduce2016, in cui venivano continuamente inserite citazioni del dittatore fascista italiano Benito Mussolini.

Dal dicembre del 2015, periodo in cui l’account è stato creato, @ilduce2016 ha fatto tweet esclusivamente con frasi di Mussolini e citando Donald Trump, più volte ogni singolo giorno.

Tutto questo finché il 28 febbraio del 2016, mentre il candidato repubblicano era nel vivo della campagna per il Super Tuesday, non è riuscito a trattenersi dal citare il tweet in cui era stato menzionato da @ilduce2016: “Meglio un giorno da leoni che 100 anni da pecora”.

Una frase che non ha alcun riferimento al fascismo e che molte persone usano comunemente pur senza essere fasciste, ma che, pubblicata da un account che si rifà chiaramente al fascismo ha un valore completamente differente e suona come qualcosa di nostalgico.

Una frase che in realtà, per quanto Mussolini abbia fatto propria e l’abbia usata in diverse occasioni, è in realtà da attribuirsi al generale dei bersaglieri Ignazio Pisciotta, che l’avrebbe pronunciata nel corso della Prima guerra mondiale.

Naturalmente si è presto capito – come scritto anche dal New York Times – che l’account fosse una parodia. Ma lo stesso quotidiano statunitense ha notato che mette in evidenza come la retorica di Trump e quella dei dittatori di destra coincida in diversi punti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti
Esteri / Libano, violenti scontri a Beirut: almeno 5 morti e 30 feriti
Esteri / Il direttore dell'Oms: "Non esclusa l'ipotesi della fuoriuscita dal laboratorio"