Covid ultime 24h
casi + 9.789
deceduti +358
tamponi +190.635
terapie intensive +8

Trump difende i diritti lgbt

Era circolata la voce che il neopresidente intendesse abrogare le tutele per i dipendenti federali lgbt, ma la Casa Bianca ha smentito

Di TPI
Pubblicato il 31 Gen. 2017 alle 13:41 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:02
0
Immagine di copertina

Il Washington Post aveva scritto lunedì 30 gennaio 2017 che la Casa Bianca stava valutando di revocare le tutele per i membri della comunità lgbtq impiegati dal governo federale.

La direttiva, emanata dall’amministrazione Obama nel 2014, vieta qualsiasi tipo di discriminazione sulla base dell’identità di genere e dell’orientamento sessuale.

La smentita non si è fatta attendere. “Il presidente Donald Trump è determinato a proteggere i diritti della comunità lgbtq”, ha dichiarato il suo portavoce. “Il presidente Trump continuerà a rispettare e ad appoggiare i diritti lgbtq, come ha fatto durante la campagna elettorale”.

La Casa Bianca sottolinea inoltre che Trump è stato il primo candidato repubblicano a citare la comunità Lgbtq nel suo discorso inaugurale, impegnandosi a difenderla dalla violenza e dall’oppressione.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.