Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Terremoto nelle Filippine: almeno 16 morti

Immagine di copertina

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.3 è stata registrata nelle Filippine nella regione centrale. Il bilancio provvisorio è di almeno 16 morti, decine di feriti e due palazzi crollati.

Secondo quanto riporta l’Istituto geofisico americano (Usgs), l’epicentro del sisma è localizzato a circa un centinaio di chilometri da Manila.

Un palazzo è crollato nella città di Poroc uccidendo tre persone, mentre in nel crollo di un altro edificio a Lubao sono rimaste uccise un’anziana donna e la nipote. Lo riferiscono i media locali.

Il sisma è stato avvertito intorno alle 17 di lunedì 22 aprile 2019 (in Italia erano le 11). Si prevedono scosse di assestamento e pesantuìi danni.

Molti edifici sono stati evacuati e migliaia di persone si sono riversate sulle principali strade della città di Makati e nei quartieri d’affari di Pasig e Taguig. Alcuni massi sono caduti su un’autostrada. L’aeroporto Clark e le linee ferroviarie sono stati chiusi.

Renato Solidum, a capo dell’Istituto sismico del governo, ha affermato che il terremoto non è stato abbastanza forte da scatenare uno tsunami.

Terremoto nelle Filippine: il video virale della cascata d’acqua dal grattacielo

Un video diffuso sui social network mostra un grattacielo di Manila che viene scosso dal sisma a tal punto da far precipitare l’acqua di una piscina sul tetto giù da un fianco come una cascata.

Sotto le macerie di una palazzina e di un centro commerciale ci sono ancora persone vive, intrappolate: “I soccorritori ci dicono che si sente gente gridare, che implora di essere salvata”, ha dichiarato la governatrice della provincia di Pampanga, a nord-ovest di Manila, Lilia Pineda.

Calata la notte, i soccorsi non sono stati interrotti, ma il lavoro è stato reso difficile dall’assenza di corrente elettrica. Alla fine, nella notte sono stati ritrovati altri corpi, tra le macerie di un supermercato e delle case di un villaggio a nord di Manila.

Cosa fare in caso di terremoto

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nonostante la pandemia molti ospedali negli USA continuano a portare in tribunale i pazienti che non possono permettersi le cure
Esteri / Nati a pochi minuti di distanza, due gemelli indiani di 24 anni muoiono di Covid a poche ore l’uno dall’altro
Esteri / Le testimonianze da Gaza di due bambini di 10 anni: “Perché ci bombardate?”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nonostante la pandemia molti ospedali negli USA continuano a portare in tribunale i pazienti che non possono permettersi le cure
Esteri / Nati a pochi minuti di distanza, due gemelli indiani di 24 anni muoiono di Covid a poche ore l’uno dall’altro
Esteri / Le testimonianze da Gaza di due bambini di 10 anni: “Perché ci bombardate?”
Esteri / Moni Ovadia a TPI: "Israele non ha mai voluto la pace"
Esteri / Naomi Campbell diventa madre a 51 anni: “Una piccola benedizione”
Esteri / Migranti, oltre 6.000 arrivi in un giorno a Ceuta: Sanchez annulla viaggio a Parigi
Esteri / Biden: "Israele ha il diritto di difendersi, appoggiamo il cessate il fuoco". Ma la tregua è lontana
Esteri / “Palestinian lives matter”: ora non è più solo Bernie Sanders a criticare Israele nel Congresso USA
Esteri / Associated Press chiede un’inchiesta indipendente sul bombardamento del palazzo dei media a Gaza
Esteri / “Bill Gates ha lasciato la presidenza Microsoft a causa di una relazione con una dipendente”