Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Summit sull’Iran, il vicepresidente Usa Pence esorta gli alleati ad abbandonare l’accordo sul nucleare

Immagine di copertina
Il vicepresidente Usa Mike Pence

Gli Stati Uniti hanno accusato Germania, Francia e Gran Bretagna di violare le sanzioni imposte da Washington contro l'Iran

Il vicepresidente americano Mike Pence ha accusato gli alleati europei di aver tentato di violare le sanzioni statunitensi contro Teheran e li ha esortati a ritirarsi dall’accordo nucleare iraniano.

Le parole di Pence sono arrivate in occasione del summit organizzato dagli Stati Uniti a Varsavia, in Polonia, per discutere della situazione in Medio Oriente e dei rapporti con l’Iran.

“Purtroppo, alcuni dei nostri principali partner europei non sono stati altrettanto collaborativi, anzi, hanno cercato di creare dei meccanismi per evitare le nostre sanzioni”, ha affermato Pence.

A maggio del 2018 il presidente degli Stati Uniti ha abbandonato l’accordo sul nucleare firmato nel 2015 dal suo predecessore, ripristinando le sanzioni contro Teheran. Germania, Francia e Gran Bretagna però hanno creato uno strumento finanziario per aiutare le imprese europee che hanno rapporti commerciali con l’Iran ad aggirare le sanzioni statunitensi.

La mossa dei tre paesi Ue però non è piaciuta agli Stati Uniti, che speravano di isolare Teheran e costringere anche gli altri paesi firmatari a seguire il loro esempio.

“È un passo sconsiderato che non farà altro che rafforzare l’Iran, indebolire l’Ue e aumentare ancora più le distanze tra l’Europa e gli Stati Uniti”.

Francia e Germania continuano però a rifiutarsi di seguire il diktat di Washington e non hanno inviato a Varsavia dei rappresentati diplomatici di secondo livello, rimarcando così la loro opposizione alla linea dettata dagli Stati Uniti.

Il Regno Unito invece è stata rappresentata dal suo ministro degli Esteri e anche l’Italia ha inviato il capo della Farnesina, Enzo Moavero Milanesi.

Nel corso della due giorni tenutasi in Polonia, il vicepresidente americano ha evitato di criticare direttamente l’Iran, mettendo al centro del suo discorso le diverse sfide regionali che interessano il Medio Oriente, come la pace in Palestina e la guerra nello Yemen.

Al summit è atteso anche Jared Kushner, genero e consigliere del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che illustrerà in un incontro a porte chiuse il quadro generale della proposta di pace statunitense per il conflitto israelo-palestinese, che verrà presentata dopo le elezioni israeliane di aprile.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”
Esteri / Indonesiano positivo al Covid finge di essere la moglie e prende un aereo: scoperto durante il volo
Esteri / Come funziona il Green Pass all’estero: ecco i Paesi dove è obbligatorio e per quali attività
Esteri / Ombre cinesi sul G20 di Napoli: Pechino complica l'accordo sul clima
Esteri / “Chiedono il vaccino ma è troppo tardi”: il racconto del medico che cura i pazienti Covid non vaccinati
Esteri / Ungheria, Orban sfida l'Ue: "Un referendum sulla legge anti-Lgbtq"
Esteri / Jeff Bezos ringrazia i dipendenti e i clienti Amazon: “Avete pagato il mio volo nello spazio”
Esteri / C'è anche Macron nella lista dei probabili spiati col software Pegasus