Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il presidente egiziano Al Sisi ha ordinato ai militari di ripristinare la sicurezza in Sinai entro 3 mesi

Immagine di copertina
Soldati dell'esercito egiziano in Sinai. Credit: MOHAMED EL-SHAHED

Mercoledì 29 novembre il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha chiesto ai vertici militari di utilizzare tutta la forza necessaria per mettere in sicurezza la penisola del Sinai nei prossimi tre mesi, dopo l’attacco terroristico in una moschea della regione di venerdì 24 novembre, costato la vita a oltre 300 persone.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’attacco, che non è stato rivendicato da nessun gruppo terroristico, è stato il peggior attentato commesso da miliziani nella storia moderna dell’Egitto.

Le autorità egiziane hanno detto che gli uomini armati, che hanno aperto il fuoco dopo aver fatto esplodere delle bombe, sventolavano bandiere dell’Isis.

“È vostra responsabilità assicurare e stabilizzare il Sinai entro i prossimi tre mesi”, ha detto al-Sisi rivolgendosi al suo nuovo capo di gabinetto in un discorso, senza fornire non  dettagli sulle operazioni. “Potete usare tutta la forza bruta necessaria”.

Le forze egiziane hanno lottato contro i miliziani del sedicente Stato islamico per molti anni nel governatorato del Sinai del Nord, dove sono morti centinaia di poliziotti e soldati.

I militari hanno effettuato raid aerei e raso al suolo un’area vicino al confine di Gaza per distruggere i tunnel.

Leggi anche: Come hanno reagito l’Egitto e Al Sisi dopo l’attentato nel Sinai

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa