Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Siria, raid su Idlib e Hama: 31 morti in due giorni

Immagine di copertina
Credit: Anas Alkharboutli/dpa

Siria, raid su Idlib e Hama: morti 31 civili in due giorni

Siria raid su Idlib Hama | Almeno 31 civili sono morti nel corso delle ultime 48 ore a seguito di raid governativi siriani e russi nelle aree di Idlib e Hama.

A renderlo noto è l’Osservatorio siriano per i diritti umani (Ondus), Ong siriana con sede a Londra.

Secondo la stessa fonte, tra le vittime ci sarebbero 10 donne e 10 bambini.

> Le notizie di TPI sulla Siria

Hama è una città della Siria centrale, a poco più di 50 chilometri a nord di Homs e a poco più di 150 chilometri a sud di Aleppo.

Idlib, una provincia nel nord della Siria, è l’ultima roccaforte controllata dai ribelli siriani.

Dalla fine di aprile 2019, quando c’è stata una escalation dei bombardamenti, i morti secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani sono stati 2.189.

Siria, raid su Idlib: qual è la situazione

La provincia di Idlib, nel nord della Siria, è l’ultima roccaforte controllata dalle forze che si oppongono al presidente Bashar al-Assad.

L’esercito governativo siriano, con il sostegno della Russia, sta bombardando le zone controllate dai ribelli.

Secondo i dati delle Nazioni Unite, quasi 300 persone sono morte nella provincia di Idlib e oltre 300mila sono state sfollate da quando è iniziata l’escalation di attacchi, tra fine aprile e inizio maggio.

Mosca e il governo siriano accusano i gruppi che controllano l’area di aver violato il cessate il fuoco e di condurre attacchi contro civili e obiettivi militari.

“Vi siete dimenticati di noi, qui è un inferno”: la vita di una profuga di Afrin nei campi di Shehba

Esclusivo TPI: la Siria brucia ma nessuno ne parla più. Case e campi in fiamme nel Rojava

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa