Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Siria, raid su Idlib e Hama: 31 morti in due giorni

Immagine di copertina
Credit: Anas Alkharboutli/dpa

Siria, raid su Idlib e Hama: morti 31 civili in due giorni

Siria raid su Idlib Hama | Almeno 31 civili sono morti nel corso delle ultime 48 ore a seguito di raid governativi siriani e russi nelle aree di Idlib e Hama.

A renderlo noto è l’Osservatorio siriano per i diritti umani (Ondus), Ong siriana con sede a Londra.

Secondo la stessa fonte, tra le vittime ci sarebbero 10 donne e 10 bambini.

> Le notizie di TPI sulla Siria

Hama è una città della Siria centrale, a poco più di 50 chilometri a nord di Homs e a poco più di 150 chilometri a sud di Aleppo.

Idlib, una provincia nel nord della Siria, è l’ultima roccaforte controllata dai ribelli siriani.

Dalla fine di aprile 2019, quando c’è stata una escalation dei bombardamenti, i morti secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani sono stati 2.189.

Siria, raid su Idlib: qual è la situazione

La provincia di Idlib, nel nord della Siria, è l’ultima roccaforte controllata dalle forze che si oppongono al presidente Bashar al-Assad.

L’esercito governativo siriano, con il sostegno della Russia, sta bombardando le zone controllate dai ribelli.

Secondo i dati delle Nazioni Unite, quasi 300 persone sono morte nella provincia di Idlib e oltre 300mila sono state sfollate da quando è iniziata l’escalation di attacchi, tra fine aprile e inizio maggio.

Mosca e il governo siriano accusano i gruppi che controllano l’area di aver violato il cessate il fuoco e di condurre attacchi contro civili e obiettivi militari.

“Vi siete dimenticati di noi, qui è un inferno”: la vita di una profuga di Afrin nei campi di Shehba
Esclusivo TPI: la Siria brucia ma nessuno ne parla più. Case e campi in fiamme nel Rojava
Ti potrebbe interessare
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Ti potrebbe interessare
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Situazione critica nel Donbass. Mosca ruba il grano". I russi intensificano gli attacchi. Francia: "15-20 anni per Kiev nell'Ue"
Esteri / Afghanistan, le giornaliste sfidano i talebani: in tv a viso scoperto
Esteri / Australia, i laburisti vincono le elezioni
Cinema / Cannes, donna in topless sul red carpet per protesta contro gli stupri in Ucraina | VIDEO
Esteri / Chi sono i tre italiani rapiti in Mali: Rocco Langone, Maria Caivano e il figlio Giovanni
Cultura / In Bielorussia il governo vieta il romanzo “1984” di George Orwell