Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Siria, la Francia si offre di mediare tra la Turchia e i curdi. Ma Ankara rifiuta

Immagine di copertina
Il presidente francese, Emmanuel Macron. Credit: Afp.

Macron ha ricevuto le milizie dell'Ypg e ha auspicato un dialogo, ma il governo turco non ci sta

La Francia si è offerta di mediare tra la Turchia e i curdi nel conflitto in corso nel nord della Siria che vede l’esercito di Ankara impegnato contro le milizie curde dell’Unità di protezione popolare (Ypg). Ma il governo turco ha rifiutato, considerando l’Ypg un’organizzazione terroristica.

Il 29 marzo 2018 il presidente francese, Emmanuel Macron, ha incontrato una delegazione delle Forze democratiche siriane (Sdf) guidate dai curdi, tra cui l’Ypg.

Macron ha espresso la speranza di un dialogo tra la Turchia e le milizie.

Il suo ufficio ha dichiarato di aver “reso omaggio ai sacrifici e al ruolo determinante” delle Forze democratiche siriane nella lotta contro il sedicente Stato Islamico o Isis.

Ma Ankara respinge l’offerta di Parigi.

“Rifiutiamo ogni sforzo per promuovere il dialogo, i contatti o la mediazione tra la Turchia e questi gruppi terroristici”, ha detto il portavoce presidenziale turco, Ibrahim Kalin.

Inoltre, il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha dichiarato che la posizione della Francia è “totalmente sbagliata”.

“Sono estremamente rattristato dall’approccio totalmente sbagliato della Francia a questo problema”, ha detto il presidente che ha poi posto a Parigi una domanda provocatoria: “Chi sei tu per parlare della mediazione tra la Turchia e un’organizzazione terroristica?”.

Secondo il sito online della rivista francese Marianne, il presidente Macron ha anche espresso la disponibilità della Francia a inviare truppe a sostegno della coalizione guidata dagli Stati Uniti in Siria, che comprende l’Ypg.

L’Eliseo ha però smentito, chiarendo che “non è pianificata una nuova operazione militare nel nord della Siria al di fuori della coalizione internazionale contro il gruppo Stato Islamico”.

L’Sdf è un alleato chiave degli Stati Uniti nella lotta contro l’Isis e l’Ypg ne costituisce una parte fondamentale.

La Francia e gli Stati Uniti hanno fornito armi e addestramento alle milizie per sostenere la lotta all’Isis

Washington sostiene inoltre che l’Ypg non ha alcun collegamento organizzativo diretto con il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk), che la Turchia considera un gruppo terroristico.

La Turchia il 28 gennaio 2018 ha lanciato in Siria l’operazione “Ramoscello d’ulivo” con l’obiettivo di conquistare i territori settentrionali del paese, vicini al confine turco, controllati dai curdi.

Il 18 marzo 2018 le forze armate turche, insieme all’Esercito siriano libero, hanno annunciato la presa della città di Afrin, a nord di Aleppo, il più importante obiettivo dell’offensiva.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”
Esteri / "Ha una protesi": il video che alimenta nuovi dubbi sullo stato di salute di Vladimir Putin
Esteri / Strage in Texas, il momento in cui il killer entra nella scuola elementare | VIDEO
Esteri / Stati Uniti, 18enne apre il fuoco in una scuola elementare: uccise 21 persone, tra cui 19 bambini
Esteri / Lo sfogo della rifugiata ucraina scappata con l’uomo che l’aveva accolta: “Non sono una sfasciafamiglie”
Esteri / Guerra in Ucraina, forze russe avanzano a est: “Sfondate difese ucraine nel Luhansk”. USA, stop all'esenzione: più vicino il default russo