Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Si spara in testa per errore durante i festeggiamenti per le nozze di amici: muore medico di 39 anni

Immagine di copertina
L'uomo, un medico 39enne, stava esplodendo dei copi di pistola in aria per festeggiare i neosposi. Credit: Getty Images

Lo ha fatto per rispettare una tradizione: Hasan Akdemir, come gli altri, stava esplodendo colpi di pistola in aria, quando la sua arma si è inceppata

Un momento di gioia si è trasformato in una tragedia. È successo a Kozagac, in chiachia, dove un uomo, in occasione del banchetto di nozze di due suoi amici, si è ucciso per errore.

Mentre erano in corso i festeggiamenti, infatti, in molti – come è tradizione in Turchia – gli invitati hanno preso a inneggiare e festeggiare i neosposini in un modo alquanto particolare. Pistole alla mano, alcuni ospiti hanno iniziato a puntare le armi verso il cielo e a sparare colpi in aria.

E così ha pensato di fare anche Hasan Akdemir. Lui, un medico di 39 anni, non era esperto di armi come tanti altri invitati. Eppure, pur di rispettare le tradizioni, ha impugnato quell’arma sconosciuta e, come gli altri ospiti, ha iniziato a sparare i colpi in aria.

Poi, a un certo punto, Hasan Akdemir si è reso conto che qualcosa proprio non andava. La sua pistola aveva qualcosa di strano. Il giovane medico non ha pensato di fermarsi, posare l’arma e magari andare a festeggiare gli amici appena sposati in altro modo.

No, Hasan era convinto di poter risolvere il problema e così ha iniziato ad armeggiare con la pistola. Convinto di poter capire qualche fosse l’inghippo e perché la sua pistola non funzionasse, il 39enne si è impegnato per poter risolvere e riprendere a sparare.

Una mossa che gli è costata la vita. Perché il giovane medico purtroppo non era affatto avvezzo al mondo delle armi. Mentre era intento a capire che cosa non andasse, provando e riprovando a sparare, Hasan ha premuto il grilletto, convinto che la pistola ancora fosse inceppata.

Invece il colpo è partito inavvertitamente e l’ha colpito alla testa. La corsa in ospedale è stata inutile. Portato in condizioni disperate da un’ambulanza al nosocomio statale di Atasehir, Hasan è stato sottoposto a un intervento chirurgico, ma gli sforzi dei suoi colleghi non sono serviti a niente.

La polizia ha aperto un’inchiesta sulla morte del 39enne, ma i testimoni concordano nel riferire che si è trattato di un tragico incidente. Il 39enne è l’ennesima vittima di una tradizione dura a morire.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un utente ha scoperto una base militare “segreta” nel deserto del Sahara con Google Earth
Costume / "The Prince", la dissacrante serie tv sulla royal family scandalizza il Regno Unito
Esteri / Molesta le assistenti di volo e scatta la lite: passeggero legato al sedile con lo scotch e arrestato
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un utente ha scoperto una base militare “segreta” nel deserto del Sahara con Google Earth
Costume / "The Prince", la dissacrante serie tv sulla royal family scandalizza il Regno Unito
Esteri / Molesta le assistenti di volo e scatta la lite: passeggero legato al sedile con lo scotch e arrestato
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Esteri / Ucraina, uomo si barrica nella sede del governo e minaccia di far esplodere una bomba: arrestato
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole