Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il presidente iraniano Rouhani: “L’accordo con Israele è un grave errore per gli Emirati Arabi”

Immagine di copertina

Il nuovo piano di pace per il Medio Oriente tra Israele e Emirati Arabi Unitipresentato dall’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump per risolvere un conflitto durato oltre 70 anni, trova nel presidente dell’Iran Hassan Rouhani il suo più grande oppositore.

Il presidente iraniano lo ha ribadito anche durante un intervento televisivo. Secondo Rouhani, gli Emirati hanno commesso un terribile sbaglio. Già poche ore prima sull’accordo era arrivata la prevista bocciatura degli iraniani: “La stupidità strategica di Abu Dhabi e Tel Aviv indubbiamente rafforzerà l’asse di resistenza nella regione. Il popolo oppresso della Palestina e tutte le nazioni libere del mondo non perdoneranno mai la normalizzazione delle relazioni con l’occupante e il regime criminale di Israele e complicità nei crimini del regime”, aveva detto una nota ufficiale. Durissima anche la posizione di Hamas, che si è detta pronta “ad azioni congiunte” con l’Autorità nazionale palestinese del presidente Abu Mazen.

Cosa prevede il piano di pace Trump

Come spiega Andrea Lanzetta su queste colonne, il cosiddetto “piano del secolo” si basa dichiaratamente su tre principi fondamentali: una soluzione “realistica” al problema dei due Stati, il “primato” della sicurezza per Israele e un “imponente” piano di rilancio economico per la Palestina. Se il tasso di realismo della proposta si fonda di fatto sul riconoscimento della sovranità israeliana sulla maggior parte delle colonie e dei luoghi sacri contesi già controllati da Israele e su una serie di limitati scambi di territori, l’accento posto sulla salvaguardia dello Stato ebraico comporterebbe la creazione di un’entità palestinese praticamente incapace di controllare la propria sicurezza, mentre i nobili propositi di rilanciare lo sviluppo della Palestina dipenderebbero per lo più dalla disponibilità e dalla generosità di eventuali futuri donatori e di alcuni Paesi limitrofi, inserendo i legittimi interessi palestinesi allo sfruttamento delle ingenti risorse energetiche regionali nel quadro dell’attuale politica israeliana, senza riconoscerne alcuna vera autonomia.

Leggi anche:  Il piano di pace di Trump per il Medio Oriente lascia a Israele i rubinetti del gas e dell’acqua; Trump presenta il suo piano di pace per il Medio Oriente: “Due Stati, Gerusalemme Est può diventare capitale della Palestina”; Piano di pace per il Medio Oriente, palestinesi contro Trump: “La storia si ripete: nuova Dichiarazione Balfour”

Ti potrebbe interessare
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Ti potrebbe interessare
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Esteri / Sospensione brevetti vaccini, Ue spaccata: Italia e Francia a favore, Germania contro
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Esteri / L’ascesa della lady di ferro di Madrid che ha stravinto le elezioni tenendo aperti i ristoranti
Esteri / Usa, giustiziato per omicidio: 4 anni dopo test scoprono DNA di un altro
Esteri / Francia e Regno Unito inviano navi da guerra nella Manica: alta tensione sulla pesca
Esteri / Un agricoltore ha spostato per sbaglio il confine tra Francia e Belgio