Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

In diverse città europee arrivano i robot addetti alle consegne

Immagine di copertina

A partire da luglio, a Londra, Düsseldorf, Berna, e Amburgo cominceranno a viaggiare alcuni veicoli per le consegne di corrieri e servizi per l’ordinazione a domicilio

A partire dal mese di luglio, a Londra, Düsseldorf, Berna, e
Amburgo cominceranno a entrare in funzione alcuni veicoli-robot per le consegne
di corrieri e servizi per l’ordinazione a domicilio di prodotti gastronomici.

Gli automi, prodotti da Starship Technologies, sono di fatto
dei contenitori semoventi, e avranno il compito di guidare da soli a partire
dal luogo di raccolta del carico (che potrà arrivare a un quantitativo coincidente pressapoco a due grandi buste da supermercato) fino al destinatario dell’ordine.

Quando il robot arriva, il destinatario sblocca lo sportello
che dà accesso ai beni in consegna attraverso un codice di sicurezza su una app
del cellulare.

L’obiettivo, per la compagnia che ha prodotto i veicoli, è
quello di ridurre i tempi e i costi dell’”ultimo miglio” prima dell’arrivo
alla destinazione finale, evitando le complicazioni legate al conducente
di un furgone che deve scendere e risalire decine di volte per le sue consegne.

Secondo Starship, attualmente la consegna di un pacco al
centro di Londra costa fino a 12 sterline, e l’obiettivo attraverso i nuovi
robot è ridurre i costi fino a una sterlina a consegna.

Una società come Pronto, che si occupa di consegnare pasti
ai propri clienti utilizzando una flotta di scooter e biciclette, si dice
entusiasta del nuovo servizio e sarà tra i primi a utilizzarlo.

Nonostante l’entusiasmo del momento, la tecnologia è ancora
in fase di sperimentazione: i robot infatti per ora non sono in grado di
guidare da soli, e saranno quindi pilotati a distanza dai dipendenti Starship,
che li guideranno sui loro nuovi percorsi utilizzando le nove telecamere di cui
ogni veicolo è dotato.

Col tempo, i robot svilupperanno una mappa informatica delle
loro zone di consegna e saranno quindi in grado di operare con un maggiore grado
di autonomia. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti
Esteri / Libano, violenti scontri a Beirut: almeno 5 morti e 30 feriti
Esteri / Il direttore dell'Oms: "Non esclusa l'ipotesi della fuoriuscita dal laboratorio"