Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:20
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un rifugiato siriano di 12 anni fotografato mentre osservava la vetrina di una palestra ha ricevuto in regalo un abbonamento a vita

Immagine di copertina

Muhammet Hüseyin è un rifugiato siriano di 12 anni che vive in Turchia. Una sua foto mentre è intento a osservare la vetrina di una palestra ad Adıyaman, nel sudest del paese, è stata condivisa sui social network, diffondendosi velocemente.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Quella foto è stata vista anche dai proprietari della palestra, l’Olympiat Sports Center, che hanno deciso di mettersi in contatto con il ragazzo.

Dopo alcune ricerche, lo hanno trovato. Il giovane lavorava nel quartiere come lustrascarpe, lavoro che aveva da quando era arrivato in Turchia quattro anni prima, fuggendo dalla guerra in Siria.

A quel ragazzo la palestra ha regalato un abbonamento a vita, come ha raccontato il proprietario Mustafa Kucukkaya.

La notizia ha commosso i turchi, che hanno condiviso migliaia di volte la storia di Hüseyin. Alcuni benefattori hanno deciso di aiutare economicamente la famiglia del ragazzo.

Il quotidiano turco Daily Saba ha intervistato il ragazzo, che ha raccontato che il suo sogno era quello di allenarsi per perdere peso.

Secondo le Nazioni Unite, più di 13 milioni di rifugiati siriani necessitano di aiuti umanitari a causa della guerra civile nel paese.

Circa 5 milioni di persone hanno chiesto asilo al di fuori della Siria e di questi 3,3 milioni si trovano in Turchia.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”