“Regno Unito capitale della cocaina in Europa”: l’ammissione del capo della sezione antidroga della National Crime Agency

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 17 Mag. 2020 alle 19:06
319
Immagine di copertina

“Il Regno Unito è diventato la capitale della cocaina in Europa”. A parlare al Times è Lawrence Gibbons, a capo della sezione antidroga della National Crime Agency (Nca), l’Fbi britannica. “Non possiamo fermare la domanda applicando la legge, non possiamo arrestare tutti. L’ unica soluzione è informare i cittadini dei danni che così fanno a se stessi e ai loro cari, oltre ai favori che procurano ai criminali”.

I numeri non lasciano dubbi. Il consumo di coca oltremanica è cresciuto del 300 per cento negli ultimi dieci anni secondo la Nca, con i britannici che hanno assunto 117 tonnellate di cocaina l’anno scorso contro le circa quaranta del 2011. “Siamo il più grande consumatore d’ Europa”, ammette Gibbons, “una parte significativa della droga tramite Belgio, Olanda e Spagna termina il suo viaggio qui. Nel 1980 la cocaina era per manager e liberi professionisti a Londra. Ora non c’ è più alcuna distinzione o classe sociale che tenga”.

319
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.