Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Referendum SPD Germania, approvata la Grande coalizione

Immagine di copertina
Angela Merkel e Martin Schulz. Credit: John MACDOUGALL/AFP

Il referendum interno tra gli oltre 460mila iscritti del partito socialdemocratico tedesco ha approvato la "GroKo". La Germania potrà ora finalmente procedere alla formazione di un nuovo governo, a guida Angela Merkel

Oggi, domenica 4 marzo 2018, è stato reso noto il risultato del referendum interno al Partito socialdemocratico tedesco (Spd) con il quale i circa 460mila iscritti hanno definitivamente approvato la “Grande coalizione con l’Unione cristiano-democratica di Angela Merkel, dando il via alla formazione di nuovo esecutivo in Germania.

L’approvazione del referendum interno, con il 66 per cento dei voti, pone fine a cinque mesi di stallo politico.

Merkel, al potere in Germania da 12 anni, si è congratulata con i social democratici tedeschi.

Il referendum tra gli oltre 460mila iscritti dell’Spd per approvare o meno la “GroKo” (così è soprannominata l’intesa) ha tenuto la Germania con il fiato sospeso, dal momento che la consultazione è vincolante.

Il riassunto delle giornate precedenti al referendum interno all’SPD

Nei giorni scorsi era trapelata la notizie che i sostenitori di un’alleanza di governo con la Cdu/Csu di Angela Merkel fossero in netta crescita.

La ministra dell’ambiente dell’Spd, Barbara Hendricks ha parlato sul tema in una conferenza stampa a Berlino.

“Mi aspetto che il voto si manifesti in modo positivo, mi aspetto circa il 60 percento di consensi”, ha detto la ministra.

Il leader dei bavaresi della Csu, Horst Seehofer, ha detto oggi che se i membri dell’Spd dovessero votare contro la formazione di una nuova coalizione la Germania dovrebbe necessariamente tornare alle urne.

La votazione dei membri dell’Spd dura fino al 2 marzo, mentre il risultato dello scrutinio postale è previsto per il 4 marzo.

Leggi anche: Le sfide, le prospettive e gli obiettivi del nuovo governo di coalizione in Germania

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Esteri / Guerra in Ucraina, missili su palazzo a Odessa: salgono a 19 le vittime. Mosca: la Nato è tornata a logiche da guerra fredda
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera