Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 12:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un prete italiano è stato ferito in un assalto in Bangladesh

Immagine di copertina

Piero Parolari è stato colpito al collo e alla testa. Si tratta del terzo attacco del 2015 rivolto agli stranieri nel Paese

Il prete italiano Piero Parolari che da circa 30 anni lavora come medico nella città di Dinajpur, nel nord del Bangladesh, è stato ferito durante un attacco avvenuto alle 8 della mattina ora locale.

Il cinquantenne è stato attaccato dopo le preghiere della mattina, mentre si stava recando in bicicletta a visitare un paziente nella parrocchia di Suihari. 

Secondo le fonti, gli assalitori sarebbero arrivati in motocicletta nei pressi della stazione degli autobus della città, dove si trovava il prete, e gli avrebbero sparato alla testa.

Le condizioni dell’uomo sarebbero gravi, ma stabili. Parolari avrebbe riportato ferite alla testa e al collo. Secondo fonti mediche, una delle pallottole l’avrebbe sfiorato al cranio, ma non sarebbe penetrata.

Il sovrintendente della polizia di Dinajpur ha affermato che sul luogo dell’assalto sarebbe stato trovato il bossolo di un proiettile.

A settembre le intelligence di Stati Uniti, Australia e Regno Unito hanno allertato gli stranieri residenti in Bangladesh, affermando di aver ricevuto informazioni riguardo alla presunta pianificazione di attacchi rivolti a cittadini provenienti dall’estero.

Lo scorso 28 settembre un altro italiano, il cooperante Cesare Tavella, era stato assalito ed era morto a causa delle ferite riportate. Dopo di lui, anche un altro straniero, di origine giapponese, aveva subito un attacco, che secondo la polizia locale sarebbe stato compiuto da estremisti islamici.

Entrambi gli attacchi erano stati rivendicati dall’Isis, ma il governo del Bangladesh aveva attribuito la colpa a militanti estremisti locali.

Il 19 novembre l’Isis ha rivendicato il tentato omicidio di Piero Parolari.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza