Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 12:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il presidente Trump diserta la cena dei corrispondenti e attacca i giornalisti

Immagine di copertina

Trump ha lanciato un attacco ai media in occasione dei suoi primi 100 giorni da presidente e dicendosi felice di non essere a Washington per la tradizionale cena

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha lanciato un aggressivo attacco ai media durante un comizio in occasione dei suoi primi 100 giorni da presidente. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Mentre parlava ai suoi sostenitori in Pennsylvania, dicendo di stare mantenendo “una promessa dopo l’altra”, ha respinto le critiche come “fake news” dei giornalisti “fuori dalla realtà”. Trump ha dichiarato che i primi 100 giorni erano stati “molto emozionanti e molto produttivi”.

Trump ha deciso di saltare la tradizionale cena dei corrispondenti della Casa Bianca, il primo leader americano a farlo dal 1981, quando la stessa decisione fu presa da Ronald Reagan, per motivi diversi. 

L’indice di gradimento del presidente Trump è al 40 per cento, inferiore a quello di qualsiasi altro presidente alla soglia dei 100 giorni. 

Al comizio in Pennsylvania il presidente ha detto che ai media dovrebbe essere dato un punteggio insufficiente per la loro copertura dei risultati dei suoi primi 100 giorni e ha detto di essere “entusiasta di trovarsi a più di 100 miglia da Washington”, dove “un ampio gruppo di attori di Hollywood e di media di Washington stanno consolandosi” alla cena dei corrispondenti “che sarà molto noiosa”.

La cena si è svolta senza Trump. Rivolgendosi ai giornalisti e alle celebrità presenti a Washington, il corrispondente alla Casa Bianca di Reuters, Jeff Mason, ha difeso la sua professione, dicendo che “il nostro compito è raccontare i fatti e chiamare i leader alle loro responsabilità”.

“Non siamo fake news, non siamo noi il nemico del popolo americano”, ha detto Mason.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Ti potrebbe interessare
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento