Orban: “Il regime illiberale, in Ungheria, è compiuto”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 29 Lug. 2019 alle 16:39 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:13
0
Immagine di copertina

Orban: “Il regime illiberale, in Ungheria, è compiuto”

“Il regime illiberale, in Ungheria, è compiuto. Il nostro obiettivo, nei 15 anni a venire, è lottare contro il liberalismo in Europa”. Sono le parole del premier nazionalpopulista Viktor Orban. Orban ha parlato in Romania, durante un evento culturale della minoranza magiara, lo stesso dove nel 2014, disse per la prima volta di voler costruire “un regime illiberale”.

Secondo Orban, mentre in Europa le democrazie “cercano di costruire un impero universale liberale” e tendono a “demolire i confini e mettere in pericolo le identità”, il suo regime in Ungheria difende i cittadini, e si oppone al universalismo liberale.

“Il rapporto fra individuo e comunità nazionale è stato ridefinito in Ungheria, la nazione sovrana è più importante della libertà individuale”, ha detto.

Orban ha respinto l’iniziativa Ue di esaminare lo stato del diritto in Ungheria secondo la procedura dell’articolo 7 del Trattato. “Avremo lotte da combattere, nel futuro, in questo campo”, ha avvertito. Per quanto riguarda l’appartenenza, attualmente sospesa, del Fidesz al Partito popolare europeo (Ppe), Orban ha detto: “Vedremo come andrà a finire. Noi comunque vogliamo restare nel Ppe”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.