Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Orban: “Il regime illiberale, in Ungheria, è compiuto”

Immagine di copertina

Orban: “Il regime illiberale, in Ungheria, è compiuto”

“Il regime illiberale, in Ungheria, è compiuto. Il nostro obiettivo, nei 15 anni a venire, è lottare contro il liberalismo in Europa”. Sono le parole del premier nazionalpopulista Viktor Orban. Orban ha parlato in Romania, durante un evento culturale della minoranza magiara, lo stesso dove nel 2014, disse per la prima volta di voler costruire “un regime illiberale”.

Secondo Orban, mentre in Europa le democrazie “cercano di costruire un impero universale liberale” e tendono a “demolire i confini e mettere in pericolo le identità”, il suo regime in Ungheria difende i cittadini, e si oppone al universalismo liberale.

“Il rapporto fra individuo e comunità nazionale è stato ridefinito in Ungheria, la nazione sovrana è più importante della libertà individuale”, ha detto.

Orban ha respinto l’iniziativa Ue di esaminare lo stato del diritto in Ungheria secondo la procedura dell’articolo 7 del Trattato. “Avremo lotte da combattere, nel futuro, in questo campo”, ha avvertito. Per quanto riguarda l’appartenenza, attualmente sospesa, del Fidesz al Partito popolare europeo (Ppe), Orban ha detto: “Vedremo come andrà a finire. Noi comunque vogliamo restare nel Ppe”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov: sappiamo del piano italiano solo dalla stampa. L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”