Uccide la ex e poi le mangia il cuore e il cervello: pezzi di corpo sono stati ritrovati nella vasca da bagno

I due si erano lasciati da poco e l'uomo aveva da subito agito in modo molesto

Di Marco Nepi
Pubblicato il 26 Ago. 2019 alle 09:40 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:50
0
Immagine di copertina
I due fidanzati Credit: Facebook

Omicidio della ex: la uccide e le mangia cuore e cervello

Uccide la sua ex e poi ne mangia il cervello e il cuore. È successo a Jeffersonville in Indiana (Stati Uniti), dove Joseph Oberhansley, 38 anni, ha ucciso la sua ex fidanzata e poi ha ne ha sezionato il cadavere, mangiando il cervello e il cuore della donna.

I fatti risalgono 2014, ma solo oggi è arrivata la condanna definitiva all’ergastolo, dopo aver evitato la pena di morte.

Cinque anni fa la polizia trovò il cadavere smembrato di Tammy Jo Blanton. La donna di 46 anni, era stata ridotta in pezzi, e lasciata in una pozza di sangue all’interno della vasca da bagno del suo appartamento con sopra una tenda da campeggio. Sul corpo c’erano ben 25 evidenti segni di ferite da arma da fuoco e diversi tagli fatti con il coltello.

Le indagini hanno subito portato al suo ex fidanzato, che si è rifiutato di chiedere l’attenuante dell’infermità mentale, ottenendo così che non venisse attuata la pena di morte.

Poco prima del delitto la coppia si era divisa, dopo anni di convivenza. Lei aveva cambiato la serratura di casa, come riporta la stampa locale. Elemento mai accettato dal compagno, il colpevole dell’omicidio.

Già nel 2000 il 38enne era stato condannato per omicidio colposo e tentato omicidio dopo aver ucciso la sua fidanzata di allora. Sabrina Elder, aveva solo 17 anni quando è stata ammazzata e insieme a lei fu aggredita la mamma che provò a difenderla.

> Uccisa e data in pasto ai maiali: l’omicidio risolto dopo vent’anni grazie a un’unghia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.