Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Arrestata la ragazza che legge la costituzione, simbolo della protesta anti-Putin | VIDEO

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 2 Ago. 2019 alle 10:38 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:46
0

Le immagini dell’arresto di Olga Misik stanno facendo il giro del mondo. La giovane attivista di 17 anni è stata arrestata dopo aver messo in atto una protesta pacifica a Mosca, sedendosi a terra, davanti agli agenti in tenuta antisommossa, per leggere la Costituzione russa.

I fatti risalgono allo scorso sabato 27 luglio, quando, insieme ad altri manifestanti, Olga è stata fermata e arrestata dalla polizia russa. Alla base della protesta della giovane attivista e degli altri manifestanti l’esclusione dei candidati indipendenti dalle elezioni municipali che si terranno nella capitale russa il prossimo 8 settembre.

Le immagini di Olga seduta sull’asfalto di fronte ai poliziotti con in mano la Costituzione hanno fatto il giro del mondo. Nel giro di una manciata di ore Olga è diventata il simbolo della protesta contro Putin.

“Volevo solo ricordare alla polizia che siamo qui a scopo pacifico e senza armi, a differenza loro”, ha dichiarato Olga Misik a un sito di notizie di Riga. “Non mi è venuto in mente prima che qualcuno al di fuori di loro potesse notarmi. Mi sono seduta a terra e ho iniziato a leggere i nostri diritti costituzionali, specificando che quello che sta succedendo qui (la polizia che arresta i protestanti) è illegale”, ha detto ancora la ragazza.

Olga ha spiegato ancora perché ha scelto di leggere la Costituzione davanti ai poliziotti. La giovane attivista ha recitato gli articoli 3, 27 e 31 della Carta costituzionale e ha dichiarato ancora: “Vogliamo una Russia libera, nella quale non avvengano azioni illegali. Nessuno deve avere paura della polizia e dei tribunali”.

Secondo l’ong Ovd-Info, sabato 27 luglio le forze dell’ordine avrebbero fermato almeno mille delle circa 3.500 persone che hanno partecipato alle manifestazioni, organizzate dall’oppositore Alexei Navalny.

Proteste in Russia, l’immagine simbolo della 17enne che legge la costituzione davanti alla polizia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.