Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Arrestata la ragazza che legge la costituzione, simbolo della protesta anti-Putin | VIDEO

Le immagini dell’arresto di Olga Misik stanno facendo il giro del mondo. La giovane attivista di 17 anni è stata arrestata dopo aver messo in atto una protesta pacifica a Mosca, sedendosi a terra, davanti agli agenti in tenuta antisommossa, per leggere la Costituzione russa.

I fatti risalgono allo scorso sabato 27 luglio, quando, insieme ad altri manifestanti, Olga è stata fermata e arrestata dalla polizia russa. Alla base della protesta della giovane attivista e degli altri manifestanti l’esclusione dei candidati indipendenti dalle elezioni municipali che si terranno nella capitale russa il prossimo 8 settembre.

Le immagini di Olga seduta sull’asfalto di fronte ai poliziotti con in mano la Costituzione hanno fatto il giro del mondo. Nel giro di una manciata di ore Olga è diventata il simbolo della protesta contro Putin.

“Volevo solo ricordare alla polizia che siamo qui a scopo pacifico e senza armi, a differenza loro”, ha dichiarato Olga Misik a un sito di notizie di Riga. “Non mi è venuto in mente prima che qualcuno al di fuori di loro potesse notarmi. Mi sono seduta a terra e ho iniziato a leggere i nostri diritti costituzionali, specificando che quello che sta succedendo qui (la polizia che arresta i protestanti) è illegale”, ha detto ancora la ragazza.

Olga ha spiegato ancora perché ha scelto di leggere la Costituzione davanti ai poliziotti. La giovane attivista ha recitato gli articoli 3, 27 e 31 della Carta costituzionale e ha dichiarato ancora: “Vogliamo una Russia libera, nella quale non avvengano azioni illegali. Nessuno deve avere paura della polizia e dei tribunali”.

Secondo l’ong Ovd-Info, sabato 27 luglio le forze dell’ordine avrebbero fermato almeno mille delle circa 3.500 persone che hanno partecipato alle manifestazioni, organizzate dall’oppositore Alexei Navalny.

Proteste in Russia, l’immagine simbolo della 17enne che legge la costituzione davanti alla polizia

Ti potrebbe interessare
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico
Esteri / La donna che sfida i talebani: “Mentre tutti scappano dall’Afghanistan, io ho scelto di rimanere per lottare”
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli