Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Navalny, le prime immagini dopo lo sciopero della fame: “Senza vestiti sembro uno scheletro”

Immagine di copertina
Alexey Navalny in videocollegamento dal carcere. Credit: EPA

Per ordine della procura di Mosca sono state sospese le attività del suo network di attivisti. L'oppositore russo alla moglie: "Peso come quando ero in seconda media"

Alexey Navalny è apparso per la prima volta in pubblico in collegamento video dal carcere di Pokrov durante il processo al tribunale distrettuale Babushkinsky di Mosca che lo vede accusato di diffamazione di un veterano della seconda guerra mondiale.

L’avvocato russo 44enne e leader dell’opposizione al governo Putin aveva iniziato uno sciopero della fame il 31 marzo che è stato sospeso il 23 aprile, dopo 24 giorni, annunciato per chiedere cure adeguate per i forti dolori alla schiena e alle gambe. La testata online Mediazona ha pubblicato una foto di uno schermo in cui Navalny appare magro e coi capelli rasati.

Navalny
La moglie Yulia Navalnaya. Credit: EPA

“Ieri mi hanno portato in sauna per farmi avere un buon aspetto. Se mi tolgo i vestiti ho un pessimo aspetto, come uno scheletro“, ha detto Navalny secondo Radio Eco di Mosca. “Peso 72 chili come in settima classe“, (la seconda media, ndr) lo ha detto l’oppositore russo in carcere Alexey Navalny rivolgendosi alla moglie Yulia durante il processo d’appello nel caso che lo vede accusato di aver diffamato un veterano della seconda guerra mondiale. Lo riporta Radio Eco di Mosca.

Intanto, Leonid Volkov, uno dei principali alleati di Alexey Navalny, ha annunciato su internet lo scioglimento della rete degli uffici dell’oppositore russo in carcere. La notizia arriva dopo che la procura di Mosca ha ordinato di sospendere le attività degli uffici: un network di attivisti che copre l’intera Russia.

Navalny
Leonid Volkov. Credit: EPA/SERGEI ILNITSKY

Gli uffici e il Fondo Anticorruzione a riconducibili a Navalny sono stati infatti accusati di “estremismo” dalla procura, ma sono in tanti a ritenere queste imputazioni di matrice politica. “Purtroppo lavorare in tali condizioni è impossibile. Stiamo ufficialmente sciogliendo la rete degli uffici di Navalny”, ha affermato Volkov secondo Meduza.

Leggi anche: 1. Chi è davvero Navalny (di Pietro Guastamacchia); // 2. Stati Uniti: “Se Navalny muore ci saranno conseguenze per la Russia”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Madre di 32 anni strangola i figli e poi tenta il suicidio: salvi lei e il bimbo di 7 mesi
Esteri / Denuncia anonima a scuola: “Quella mamma ha OnlyFans”. Tagliata fuori da tutte le attività scolastiche
Esteri / “Donna incinta condannata a morte”: continuano le proteste in Iran
Ti potrebbe interessare
Esteri / Madre di 32 anni strangola i figli e poi tenta il suicidio: salvi lei e il bimbo di 7 mesi
Esteri / Denuncia anonima a scuola: “Quella mamma ha OnlyFans”. Tagliata fuori da tutte le attività scolastiche
Esteri / “Donna incinta condannata a morte”: continuano le proteste in Iran
Esteri / Ucraina, allarme antiaereo a Kiev e in gran parte del Paese. Zelensky chiede jet e missili
Esteri / Spagna, attacco in due chiese con un machete: una vittima e quattro feriti. Si indaga per terrorismo
Esteri / Biden conferma l'invio di 31 carri armati Abrams in Ucraina: "Non è un'offensiva contro la Russia, aiutiamo Kiev a difendersi"
Esteri / Marocco ed Arabia Saudita firmano un accordo di cooperazione nella lotta al terrorismo
Esteri / Il video shock dal fronte ucraino: i soldati immersi nella “jacuzzi” militare
Esteri / Domandano aiuto alla nonna materna per tenere il nipote, lei chiede 20 euro l’ora più extra
Esteri / La reazione di Mosca all'invio dei tank americani in Ucraina: "Li distruggeremo"