Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il Messico ha annunciato incentivi fiscali per chi dimagrisce

Immagine di copertina

Il provvedimento mira a combattere l'obesità, che nello stato americano tocca tassi altissimi, fino al 70 per cento tra gli adulti e il 35% nei più giovani

Buone notizie per i cittadini messicani che hanno deciso di approfittare del nuovo anno per mettersi a dieta, dopo gli stravizi delle feste natalizie. È stato annunciato dal Servizio di amministrazione tributaria (Sat) dello stato americano che sarà possibile usufruire di detrazioni per chi dimagrirà.

Si tratta di un provvedimento che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo all’importanza di avere una dieta sana, oltre a combattere il sovrappeso e l’obesità tra la popolazione e quindi prevenire malattie a lungo termine come il diabete e l’ipertensione.

L’incentivo fiscale sarà applicato come qualsiasi altra deduzione personale tra quelle presentate nella dichiarazione dei redditi annuale: l’unico requisito è quello di conservare la ricevuta fiscale rilasciata dal nutrizionista per la fornitura di servizi professionali.

Secondo il sottosegretario per la prevenzione e il controllo delle malattie in Messico, il tasso di sovrappeso e obesità tra gli adulti è aumentato al 72,5 per cento nel 2016 contro il 71,2 per cento nel 2012.

Anche tra bambini e adolescenti l’obesità è un problema diffuso: tra i giovani di età compresa tra 5 e 11 anni il tasso è del 33,2 per cento nel 2016, mentre tra gli adolescenti di età compresa tra i 12 e i 19 anni è al 36,3 per cento.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire