Memphis, ragazzo afroamericano ucciso dalla polizia, guerriglia urbana e scontri

Di Laura Melissari
Pubblicato il 13 Giu. 2019 alle 14:47 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:58
0
Immagine di copertina
Credit: Daily Memphian

Memphis ragazzo afroamericano ucciso proteste | A Memphis, nel Tennessee, si è scatenata una guerriglia urbana in seguito all’uccisione di un ragazzo afroamericano da parte di un agente di polizia. Brandon Webber, 20 anni, è stato ucciso con 20 colpi di arma da fuoco mentre cercava di fuggire dalle forze dell’ordine.

La sua uccisione ha scatenato dapprima proteste pacifiche, sfociate poi in una vera e propria guerriglia urbana.

Il bilancio dello scontro nelle strade di Memphis è di 25 agenti feriti e 3 arresti. Anche due giornalisti sono rimasti feriti.

Il Tennessee Bureau of Investigation ha aperto un’indagine sulla morte di Brandon Webber, il giovane aferoamericano di 20 anni ucciso a Memphis dalla polizia che lo aveva fermato per un controllo. Episodio che ha scatenato le ire della comunità nera della città.

Memphis ragazzo afroamericano ucciso proteste | I commenti dei politici

“Voglio essere chiaro: l’aggressione mostrata ai nostri ufficiali e deputati stasera è stata ingiustificata”, ha detto il sindaco di Memphis Jim Strickland.

Antonio Parkinson, deputato del parlamento del Tennessee ha invece chiesto un’indagine approfondita sull’omicidio. “La comunità vuole risposte sull’incidente di stasera”, ha detto Parkinson  chiedendo “completa trasparenza nelle indagini”.

L’omicidio è avvenuto a Frayser, quartiere operaio cinque miglia a nord del centro di Memphis.

Nella tarda serata di mercoledì 12 giugno, a partire dalle 19, ora locale, decine di manifestanti sono scesi in strada e si sono scontrati con la polizia, lanciando pietre e rami di alberi. La polizia ha cercato di sedare la guerriglia, lanciando gas lacrimogeni nell’area, per disperdere la folla.

Memphis ragazzo afroamericano ucciso proteste | Video

Alcuni video degli scontri tra polizia e manifestanti:

Memphis è la città in cui è stato ucciso anche Martin Luther King, il 4 aprile 1968.

Chi è Brandon Webber

Brandon Webber era un cittadino di Memphis, diplomato al liceo di Frayser.

> Qui un profilo di Brandon Webber

Il ventenne afroamericano Brandon Webber, ucciso a Memphis con venti colpi di arma da fuoco, è stato descritto come un “sospettato violento” dalla polizia, secondo la quale il ragazzo avrebbe puntato un fucile contro gli agenti. La ricostruzione è stata però smentita da alcuni testimoni oculari e sulla quale sono state avviate delle indagini.

Il padre era un attivista del quartiere.

Prima di essere ucciso aveva pubblicato una diretta Facebook sul suo profilo, in cui mostrava la polizia mentre lo inseguiva.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.