Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Le mappe che mostrano il voto dei francesi alle elezioni presidenziali

Immagine di copertina

Un'immagine diffusa dal ministero dell'Interno francese mostra i candidati vittoriosi in ogni singolo dipartimento

Saranno il candidato indipendente Emmanuel Macron e la leader del Front National Marine Le Pen a correre per il ballottaggio del 7 maggio con il quale si eleggerà il presidente della Repubblica francese. A stabilirlo sono i risultati del primo turno, tenutosi il 23 aprile.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il ministero dell’Interno francese ha pubblicato su Twitter una mappa nella quale si mostrano i risultati dei candidati in ogni singolo dipartimento. Evidente la divisione del paese in due zone: a ovest prevale Macron quasi dappertutto, così come netta è l’affermazione di Le Pen a est.

Oltre ai due candidati risultati vittoriosi, qualche dipartimento è stato conquistato anche dal rappresentante del partito Repubblicano Francois Fillon e dall’esponente della sinistra radicale Jean-Luc Melenchon

Il giornale britannico The Guardian ha fornito, sul suo sito, anche altre mappe che rappresentano il voto dei singoli candidati nelle varie zone del paese.

Il candidato di En Marche! Emmanuel Macron ha raggiunto preferenze maggiori al 25 per cento nella zona ovest del paese, fermandosi a dati più bassi a nord e ad est. Macron ha fatto il pieno di voti nelle stesse zone in cui, nel 2012, si affermò l’attuale presidente e allora candidato socialista Francois Hollande.

Credit: The Guardian

La candidata del Front National, Marine Le Pen, si è affermata soprattutto nelle zone di confine della Francia. In particolare, è arrivata oltre il 25 per cento a nord e a sud del paese. In quasi tutti i dipartimenti Le Pen ha superato il 15 per cento dei voti, fermandosi tra il 10 e il 15 solo in pochi dipartimenti. 

Credit: The Guardian

Il Guardian, inoltre, fornisce un raffronto tra i voti ottenuti da Le Pen nel 2017 e quelli delle elezioni presidenziali del 2012. Dalla mappa si nota come la leader del Front National abbia incrementato il suo consenso soprattutto a nord, con differenze di oltre il 5 per cento di voti. In tutti i dipartimenti francesi la leader del Front National ha aumentato il numero di voti raccolti. 

Credit: The Guardian

— LEGGI ANCHE: I risultati delle elezioni presidenziali

— LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere sulle elezioni presidenziali francesi

— LEGGI ANCHE: Come funzionano le elezioni presidenziali in Francia

— LEGGI ANCHE: Chi è Emmanuel Macron

— LEGGI ANCHE: Chi è Marine Le Pen

— LEGGI ANCHE: Chi è Benoit Hamon

— LEGGI ANCHE: Chi è Jean-Luc Mélenchon 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”