Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:46
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Le mappe che mostrano il voto dei francesi al ballottaggio

Immagine di copertina

Emmanuel Macron ha vinto nel confronto con Marine Le Pen in tutti i dipartimenti, tranne due. Netta affermazione del candidato di En Marche! nel centro e ad est

La vittoria di Emmanuel Macron al ballottaggio per le presidenziali francesi è stato netta in tutto il paese, con oltre il 65 per cento dei voti. Alcune mappe mostrano come i francesi hanno votato in ogni singolo dipartimento ed evidenziano l’ampia differenza di consensi tra il candidato del movimento En Marche! e la leader del Front National, Marine Le Pen.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

In particolare, alcune mappe create dal giornale The Guardian evidenziano come Macron abbia vinto in tutti i dipartimenti francesi, fatta eccezione per Aisne e Pas-de-Calais, nel nord del paese. 





Credit: The Guardian

Le Pen si avvicina a Macron solo in alcune zone al confine col Belgio e a sud del paese. Nettissima l’affermazione di Macron in tutte le principali città e al centro e ad est del paese.

Rispetto al primo turno, il candidato di En Marche! ha notevolmente incrementato i consensi in quasi tutto il paese. Fatta eccezione per due dipartimenti, la percentuale è salita in tutti gli altri di oltre il 30 per cento.

Credit: The Guardian

Non vale, invece, lo stesso discorso per Marine Le Pen che ha migliorato il risultato del primo turno in tutti i dipartimenti ma solo in Corsica è riuscita a segnare un netto avanzamento. Nel resto del paese i voti della leader del Front National sono aumentati di circa il 10 per cento.

Credit: The Guardian

Altro dato significativo di questo ballottaggio è quello riguardante le schede nulle, anche queste sintetizzate da una mappa del Guardian. Soprattutto nella zona centrale e sud della Francia il numero di schede nulle è stato molto elevato.

Credit: The Guardian

Alto anche il numero degli astenuti, un record per il secondo turno francese. Meno votanti a nord e a sud del paese, nelle zone in cui la sconfitta di Le Pen è stata meno netta. Minore il numero di astenuti in tutto il resto della Francia, ma con dati comunque molto alti.