Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

In Macedonia è precipitato un aereo privato, morti i sei italiani a bordo

Poco prima aveva chiesto alla torre di controllo dell’aeroporto Alessandro Magno di Skopje il permesso di atterrare per rifornirsi di carburante

Di TPI
Pubblicato il 6 Set. 2016 alle 20:53 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:45
0
Immagine di copertina

Un piccolo aereo privato con sei persone a bordo decollato da Treviso è precipitato in Macedonia. Nell’incidente sono morti i cinque passeggeri e il pilota dell’aereo, tutti cittadini italiani.

Il velivolo, hanno spiegato le autorità aeroportuali macedoni, intorno alle 17.40 di martedì 6 settembre, ha chiesto alla torre di controllo dell’aeroporto Alessandro Magno di Skopje, capitale della Macedonia, di atterrare per rifornirsi di carburante.

L’aereo poco dopo è scomparso dai radar e in seguito il ministero dell’Interno macedone ha confermato che il velivolo è precipitato vicino Veles, nella Macedonia centrale. Le condizioni atmosferiche, hanno fatto sapere i soccorritori, erano avverse, con pioggia, vento e scarsa visibilità.

Le vittime sono tutte italiane. A bordo c’erano cinque passeggeri più il pilota, Francesco Montagner, presidente dell’Associazione dilettantistica sportiva Aeroclub Treviso. Nell’incidente sono morti anche il vicepresidente dello stesso Aeroclub, Dario Bastasin, Luca Dalle Mulle, Angelo Callegari, Ilaria Berti e Visar Degaj, un kosovaro con cittadinanza italiana. 

Le vittime risiedevano tra le province di Treviso, Padova e Udine. Il gruppo aveva programmato il viaggio per la Macedonia per affari, anche legati all’attività dell’Aeroclub.

  

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.