Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

I resti di un feto nella bara di un vescovo

Immagine di copertina

Nella bara del vescovo Peder Winstrup, conservata nella cattedrale di Lund, in Svezia, sono stati ritrovati i resti di un feto prematuro

Nella bara in cui era conservato il corpo del vescovo svedese Peder Winstrup, seppellito 350 anni fa, sono stati ritrovati i resti di un feto prematuro, di cinque o sei mesi.

La bara si trova nella cripta della cattedrale di Lund, nel sud della Svezia. Un gruppo di scienziati ha riesumato il cadavere per scannerizzarlo e raccogliere informazioni sulla vita del vescovo.

“Il feto del bambino è stato deliberatamente nascosto sotto i piedi del vescovo, sul fondo della bara, quindi pensiamo ci sia un legame tra i due”, ha detto Per Karsten, direttore del museo di storia dell’università di Lund.

Gli scienziati ora faranno un test del Dna di entrambi i corpi per verificare se ci sia un legame di sangue tra i due. Secondo Karsten, il bambino potrebbe essere stato un figlio illegittimo e dunque destinato a essere seppellito fuori dal cimitero cristiano. La madre, per far sì che ricevesse una sepoltura religiosa, potrebbe averlo nascosto nella bara del vescovo.

Winstrup era uno studioso, scienziato, collezionista e teologo. Nel 1666 fu uno dei fondatori dell’università di Lund e nel 1638 divenne vescovo della città svedese. Morì nel 1679, probabilmente di polmonite. Per anni aveva sofferto di gota, artrite, calcoli e forse anche di tubercolosi.

Il suo cadavere è uno dei corpi meglio conservati del diciassettesimo secolo in Europa. È stato mummificato senza essere imbalsamato e senza che fossero rimossi gli organi interni, disidratato in maniera naturale.

Qui sotto un video sulla vita del vescovo e gli studi sul suo corpo mummificato:

Ti potrebbe interessare
Esteri / Viaggio a Suwałki: “Il posto più pericoloso del mondo”. Il reportage di TPI
Cronaca / Vertice Nato a Madrid, Biden: “Più truppe in Italia e Germania”
Esteri / La super-testimone mette nei guai Trump: “Voleva andare a Capitol Hill e unirsi alla folla armata”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Viaggio a Suwałki: “Il posto più pericoloso del mondo”. Il reportage di TPI
Cronaca / Vertice Nato a Madrid, Biden: “Più truppe in Italia e Germania”
Esteri / La super-testimone mette nei guai Trump: “Voleva andare a Capitol Hill e unirsi alla folla armata”
Esteri / Usa, Instagram e Facebook rimuovono post che promuovono le pillole abortive
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: "Adesione di Svezia e Finlandia alla Nato è destabilizzante"
Esteri / Usa, un giudice della Louisiana ferma il divieto di aborto: “Le interruzioni riprendano subito”
Esteri / Raid russo sul centro commerciale di Kremenchuk: le impressionanti immagini dell'attacco
Esteri / Madagascar, viaggio di nozze da incubo: “Nostra figlia è grave e nessuno ci aiuta. Fateci tornare”
Esteri / Sposa una bambola di pezza: matrimonio con 250 invitati e viaggio di nozze
Esteri / Zambia, acque infestate da vermi che depongono le uova nel corpo delle donne con conseguenze mortali