Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:21
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Lo stato dell’Unione

Immagine di copertina

Il presidente Obama ha annunciato che il 2014 sarà “l’anno della svolta"

Il 28 gennaio Barack Obama ha pronunciato il suo discorso sullo stato dell’Unuione, l’appuntamento annuale in cui il presidente rivolge al Congresso pareri e raccomandazioni sullo stato della Nazione.

Dalla sede ufficiale dei due rami del congresso degli Stati Uniti, il Campidoglio, Obama ha annunciato che il 2014 sarà “l’anno della svolta”, soprattutto per la sua intenzione di chiudere Guantanamo, il campo di prigionia di massima sicurezza sull’isola di Cuba.

“Questo”, ha affermato Obama “deve essere l’anno in cui il Congresso elimina le restanti restrizioni sul trasferimento dei detenuti e chiude il carcere di Guantanamo. Perché la lotta al terrorismo non avviene solo attraverso lo spionaggio e le azioni militari, ma anche rimanendo fedeli ai nostri ideali costituzionali, che rappresentano un esempio per il resto del mondo”.

Ma per chiudere quella che è diventata la prigione simbolo degli eccessi della “guerra al terrorismo” gli ostacoli non mancano. I legislatori si sono dimostrati intransigenti sul divieto di spostare gli ultimi 155 prigionieri da Guantanamo nelle carceri del continente americano. Per questo ha chiesto al Congresso di concedergli “più flessibilità”.

Nel suo discorso Obama ha parlato anche di un altro obiettivo da raggiungere entro la fine di quest’ anno, quello di porre fine all’impopolare guerra in Afghanistan.

Qui il testo integrale del discorso, pubblicato dal Washingto Post.

Qui, il video.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un messaggio in bottiglia ha unito due adolescenti attraverso l’Oceano Atlantico, a distanza di 3 anni
Esteri / “Le guardie libiche violentano le minorenni nei centri di detenzione”
Esteri / Svezia, sfiduciato il governo per la prima volta. Scontro sulla legge per liberalizzare gli affitti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un messaggio in bottiglia ha unito due adolescenti attraverso l’Oceano Atlantico, a distanza di 3 anni
Esteri / “Le guardie libiche violentano le minorenni nei centri di detenzione”
Esteri / Svezia, sfiduciato il governo per la prima volta. Scontro sulla legge per liberalizzare gli affitti
Esteri / “L’Unione Europea ha un piano per tagliare le serie tv britanniche da Netflix e Amazon”
Esteri / Cina, il Covid non ferma il festival di Yulin: “Trucidati migliaia di cani”
Esteri / Quell’umanità in fuga tra macerie e ricordi
Esteri / Un “caso Floyd” in Europa: vittima un uomo di etnia Rom
Esteri / L'obbedienza agli Usa non è una virtù: vuol dire essere succubi del capitalismo finanziario (di A. Di Battista)
Esteri / Marina Usa fa esplodere ordigno da 18mila chili in mare. Lo spettacolare video
Esteri / Francia, la destra moderata vince il primo turno delle regionali. Deludono Le Pen e Macron